lunedì 24 settembre 2018

Recensione "Armonia di Pietragrigia - L'Esercito degli Spietati"

Buongiorno Lettori e buon lunedì, come state? Io sono felicissima perché ieri, come saprete, è ufficialmente iniziato l'autunno e ottobre è alle porte, mese in cui festeggio sia il compleanno che l'anniversario, per non parlare di Halloween, che attendo sempre con gioia.  Oggi però sono qui per lasciarvi finalmente la mia opinione sul terzo volume di questa magica saga Fantasy tutta italiana!


La guerra è iniziata: è tempo di combattere.

Titolo: L'Esercito degli Spietati
Serie: Armonia di Pietragrigia vol.3
Autore: Angelica Elisa Moranelli
Prezzo: 13,00€
Pagine: 386
Pubblicazione: 2015
Editore: Self - Publishing



Trama: L'Esercito degli Spietati ha invaso Flavoria e gli alleati dell'Imperatore-Fantasma sono sempre più numerosi. Riuniti a Matrulonio, i rappresentanti dei popoli di Flavoria osservano con sospetto e curiosità la Fanciulla-Guerriero. Armonia ha sedici anni e un'eredità gravosa: è l'ultimo degli Splendenti, l'Antica Stirpe degli Occhidoro, e l'unica speranza per Flavoria. Ma è pronta a esserlo? Nuovi cavalieri, magiche spade, antiche leggende e giovani amori: mentre il passato emerge dall'oscurità e il suo potere diventa incontrollabile, Armonia dovrà decidere in fretta quale destino seguire.

Sarà perché negli ultimi anni mi sono un po' allontanata dalle saghe, preferendo storie autoconclusive o duologie, ma era da parecchio che non provavo l'emozione di ritornare in un mondo già conosciuto e amato, e di ritrovarne i personaggi a cui ero affezionata. Essere catapultata prima a Prugnasecca e poi a Flavoria dall'abile penna dell'autrice è stato meraviglioso, non sono molti i mondi fantastici a cui riesco a legarmi così tanto da sentirne la mancanza, ma Flavoria è sicuramente uno di questi. Dato che gli spoiler non piacciono a nessuno non scenderò nei dettagli della trama, se volete saperne di più vi lascerò in fondo al post le recensioni dei primi due volumi della serie, la cosa di cui voglio parlare questa volta sono, in particolare, le emozioni. Proprio così, perché L'Esercito degli Spietati non solo è diventato il mio volume preferito della saga, ma è anche quello che mi ha regalato più sentimenti, suspense e sorprese. In questa terza avventura troviamo Armonia e i suoi amici cresciuti e molto più maturi nell'affrontare non solo il male e la guerra, ma anche i propri sentimenti, che si fanno sempre più complicati e potenti. Personalmente ho amato lo sviluppo psicologico ed emotivo dei personaggi e penso che sia avventuro nella maniera più naturale e giusta possibile, senza forzature. Armonia rimane un'adolescente ironica e spesso troppo impulsiva, ma deve dire addio all'ingenuità dei primi due volumi e questa crescita la porta ad essere, nella maggior parte dei casi, una ragazza più consapevole di ciò che vuol dire essere adulti e trovarsi faccia a faccia con i pericoli e la vita vera.

«Chi sono i malvagi, per te, Fanciulla-Guerriero?»
«Quelli che fanno del male agli altri» rispose Armonia d'istinto.
«Punti di vista. Non c'è bisogno di dare un'etichetta alle persone.
Buone o cattive, giuste o ingiuste. Tutti lo siamo stati, lo siamo, lo saremo.»

Dire che sono rimasta incollata alle pagine dall'inizio alla fine è davvero riduttivo, la storia è incalzante e lo stile dell'autrice mi conquista sempre, riesce a dar vita alla magia senza appesantire o rallentare il testo, è meraviglioso. Se mi seguite da un po' saprete che raramente esco soddisfatta dalla lettura di saghe autopubblicate, soprattutto se scritte da autori italiani - non me ne vogliate - ma la serie di Armonia è su tutto un altro livello e non ha niente da invidiare ad altri romanzi pubblicati da grandi Case Editrici. Merita di essere conosciuta e letta, perché è una delle storie più valide, ben scritte e magnificamente costruite che mi sono capitate tra le mani negli ultimi anni. I temi trattati nel corso dei volumi sono importanti e ben sviluppati, e mi sono trovata ad apprezzare particolarmente L'Esercito degli Spietati proprio per la sua oscurità. Questo fra i primi tre è sicuramente il volume più cupo e maturo, che racconta l'orrore della guerra e il dolore della perdita in maniera del tutto credibile e devastante. Mi sono commossa e infuriata durante la lettura, ho riso e seguito ogni personaggio con un coinvolgimento che non provavo da un po', curiosa e timorosa di scoprire dove il destino avrebbe condotto ognuno di loro. E uno dei pregi di questa serie è proprio che le cose non vanno sempre come vorrebbero i personaggi, il lettore o, probabilmente, l'autrice. Vanno come andrebbero nella realtà, come va la vita. In maniera imprevedibile, qualche volta portando gioie e sorprese, altre spezzando vite e lasciando vuoti incolmabili. La perfetta caratterizzazione dei protagonisti, resi realistici da qualità e difetti, mi hanno permesso di immedesimarmi e di soffrire insieme a loro, nel bene e nel male. E di male, solitudine e dolore in questo volume ce n'è tanto. Qualità che ho amato e che non si trova spesso nella letteratura per ragazzi. Se volessi convincervi a mettere le mani su questa saga potrei assicurarvi che insieme alla Compagnia della Triste Ventura vivrete grandi avventure a base di magia, incantesimi, combattimenti e fughe, ma anche di amicizia, lealtà e coraggio. Ma sono sicura che a quest'ora starete già correndo in libreria, pronti a intraprendere un'incredibile viaggio verso Flavoria.


Clicca qui per leggere le recensioni dei precedenti volumi della saga:



Fatemi sapere se questa serie vi incuriosisce o,
se l'avete già letta, cosa ne pensate!

sabato 22 settembre 2018

In My Mailbox #22 - 2018


Buongiorno Lettori, come state? Domani inizia ufficialmente l'autunno e io non potrei essere più felice di così, sapete quanto amo questa stagione e il mese di ottobre in particolare no? Per ingannare l'attesa, come ogni sabato, vi mostro gli ultimi arrivi librosi dell'Antro e inizio con un romanzo piccino ma che mi ispira molto, ovvero Come radice nella pietra, di Federico Iannaccone. Mi sono fatta prestare questo titolo da mia sorella, che lo ha comprato e divorato nel giro di una giornata, aumentando ancora di più la mia curiosità. Si tratta di una storia vera e i ricavati andranno in beneficenza ad un'associazione Svizzera che si occupa di cani abbandonati. La mia adorabile suocera mi ha poi portato dalla Polonia il quinto volume di Harry Potter, naturalmente in lingua. Come forse saprete adoro queste edizioni e le sto collezionando, peccato che questo mattone abbia quasi 1000 pagine e sarà difficile trovargli un posto sullo scaffale. E per ultimo un omaggio graditissimo da parte dell'autrice e della CE, sto parlando de La vendetta della regina, di Laura Taibi, secondo e ultimo volume di una duologia Fantasy che mi sta piacendo un sacco.

Conoscete questi titoli?
E cosa avete comprato di recente?

mercoledì 19 settembre 2018

WWW Wednesdays #9 - 2018

Buongiorno Lettori e buon mercoledì! Come promesso il blog è tornato piuttosto attivo e spero che la cosa faccia piacere a voi quanto a me, mi mancava davvero preparare i post e ne ho in mente qualcuno da proporvi più avanti. Oggi però vado sul classico e vi tengo compagnia con il nostro amato recap settimanale sulle letture in corso. Fatemi sapere nei commenti cosa state leggendo voi!




Sono passati secoli da quando ho letto Legione - River, il primo volume di questa serie, ma adoro il fatto che in ogni romanzo ci sia un protagonista diverso. Il filo conduttore che lega i vari romanzi è la Legione, un'organizzazione segreta che si occupa di risolvere misteri naturali e soprannaturali. Ho iniziato Gabriel da pochissimo quindi non posso ancora esprimere un parere vero e proprio, ma mi piace tutto di questa serie quindi dubito ne rimarrò delusa e vi consiglio di darle un'occhiata perché è davvero originale, se amate il mistero, l'azione e l'avventura non potete assolutamente perdervela.




Queste due letture sono state l'una l'opposto dell'altra: tra l'afa estiva e alcuni problemi in famiglia ci ho messo più di un mese a leggere L'esercito degli spietati, ma l'ho amato davvero tantissimo e non vedo l'ora di parlarvene e di buttarmi sul quarto capitolo della serie dedicata ad Armonia. Per finire Strider - I marchiati di Minharan invece ci ho messo solo  tre giorni, ma non ne sono rimasta del tutto soddisfatta. Tre stelline meritatissime, ma a livello emotivo non mi sono sentita coinvolta più di tanto, anche se la ritengo una serie molto valida. Di entrambi arriveranno prestissimo le recensioni, se vi interessa saperne di più tornate a trovarmi nei prossimi giorni.




Tra le mie letture di ottobre ci sarà sicuramente Come radice nella pietra, di Federico Iannaccone, romanzo piccino e autopubblicato che ha comprato mia sorella e che mi sono fatta prestare. È la storia vera dell'autore e della cagnolina che ha salvato durante un viaggio in Messico e i ricavati andranno in beneficenza ad un'associazione Svizzera che si occupa di cani abbandonati. Conto però di leggere anche La vendetta della regina, di Laura Taibi, secondo e ultimo volume della duologia Fantasy iniziata con Le terre dei dormienti, che avevo apprezzato moltissimo. Sono curiosissima di scoprire il finale di questa storia! Mi piacerebbe fare anche una lettura a tema Halloween, ma non so se ci riuscirò... voi leggerete qualcosa di spaventoso durante questa festa?
Conoscete questi libri? E voi cosa state leggendo?

martedì 18 settembre 2018

Novità Piemme bambini (6 - 10 anni)


Buongiorno e buon martedì Lettori! Dopo essere rimasta inattiva per buona parte di agosto e settembre sono tornata a gestire l'Antro con più costanza, quindi tenete d'occhio il blog perché ci sono tanti bei post in arrivo! Ma adesso voglio mostrarvi qualche bel titolo in uscita proprio oggi per Piemme nella collana del Battello a Vapore e di Geronimo Stilton, che come sapete io e Tristan amiamo e collezioniamo con affetto, non ci stanchiamo mai di leggerli!




Titolo: Undicesimo viaggio nel Regno della Fantasia
Autore: Geronimo Stilton
Prezzo: 23,00€
Pagine: 320
Pubblicazione: 18 settembre 2018
Editore: Piemme

Trama: Secondo l'antica leggenda di Dragonia, per salvare cinque principesse in pericolo, il cavaliere senza macchia e senza paura dovrà trovare cinque draghi dalle qualità purissime... Riuscirà in questa incredibile impresa?






Iniziamo dal nuovissimo volume di Tea Stilton intitolato Indagine allo specchio, in cui le Tea Sisters si troveranno a indagare sulla scomparsa di una ragazza e, sempre targato Stilton, arrivano Le grandi Fiabe Classiche, un bellissimo volume che contiene le storie di Raperonzolo, Biancaneve, La sirenetta e tante altre. Per gli amanti del mistero arriva Omicidio in prima classe, di Irene M. Adler, il diciannovesimo volume della serie investigativa Sherlock, Lupin & io.


Dalla penna di Sir Steve Stevenson, già autore della saga Agatha Mistery arrivano i due nuovi volumi delle avventure di Marvin, dai titoli Il cicciodrago e Troppe magie per Marvin. Devo assolutamente recuperare questa collana perché a Tristan piacerebbe un sacco, tra l'altro. E se amate il calcio non potete perdervi il volume 57 - ebbene sì! - della serie Gol, ovvero Un derby per Sofia!

Come sapete non resisto proprio a questi coloratissimi volumi,
io e Tristan ne leggiamo tantissimi!
Voi state seguendo qualche bella serie per i più piccoli?