lunedì 20 giugno 2016

Recensione "Tutte le volte che ho scritto ti amo"

Buongiorno Lettori, come state, avete trascorso un bel weekend? Io ho spedito un po' di libri per gli scambi e abbiamo fatto un giretto all'Ikea e poi all'usato - e sì, come sempre ho fatto qualche acquisto - prima di beccarci una grandinata in piena regola. Un attimo prima c'era il sole e un momento dopo grandine come se non ci fosse un domani... e pensare che oggi inizia ufficialmente l'estate! Ma bando alle ciance e passiamo a questa nuova recensione dedicata a Jenny Han!

 Se l'amore è una possessione,
forse le mie lettere sono un esorcismo.
Le lettere mi liberano. O quanto meno dovrebbero.

Titolo: Tutte le volte che ho scritto ti amo
Serie: To All the Boys I've Loved Before Trilogy #1
Autore: Jenny Han
Prezzo: 16,00€
Pagine: 368
Pubblicazione: 2015
Editore: Piemme

Valutazione Image and video hosting by TinyPic

Trama: Lara Jean tiene le sue lettere d'amore in una cappelliera. Non sono le lettere d'amore che qualcuno ha scritto per lei, ma quelle che lei ha scritto una per ogni ragazzo di cui si è innamorata, cinque in tutto. L'ultimo si chiama Josh, che è il suo migliore amico nonché, purtroppo, il ragazzo di sua sorella. Quando scrive, Lara Jean mette tutto il suo cuore sulla carta, raccontando cose che non si sognerebbe mai di dire ad alta voce. Eppure, un giorno, scopre che tutte le sue lettere d'amore sono state spedite. E quel che è peggio, ricevute. Improvvisamente, la sua vita diventa molto complicata, ma anche molto, molto più interessante.


«Se le persone ti conoscessero, Lara Jean,
si innamorerebbero di te.»

Devo ammettere che ero piuttosto scettica quando ho iniziato a leggere questo romanzo, colpa della  Summer Trilogy, pubblicata da noi sempre grazie a Piemme un paio di anni fa, che non mi era proprio piaciuta. E se inizialmente anche Tutte le volte che ho scritto ti amo non mi stava convincendo, proseguendo con la lettura ho dovuto ricredermi, perché l'ho trovato davvero molto carino e dolce, al punto di leggerlo tutto in una giornata. Dopo poche pagine mi sono affezionata ai personaggi e, man mano che la storia prendeva un buon ritmo, mi sono trovata a sorridere dei dialoghi buffi e delle sventure della protagonista, la sedicenne Lara Jean, che per dire addio ai ragazzi di cui si è innamorata nel corso della sua adolescenza usa scrivere loro delle lettere, che custodisce in segreto in una cappelliera. Ma cosa succede quando le lettere spariscono dalla sua stanza e vengono consegnate a sua insaputa ai cinque destinatari? In questo romanzo, scorrevole e simpatico, la Han è riuscita a farmi appassionare alla storia, che ho seguito con tantissima curiosità, impaziente di scoprire se la nostra Lara Jean avrebbe trovato il suo lieto fine. Di critiche da fare in realtà non ne ho, la trama scorre bene, è frizzante e perfetta per l'estate e lo stile è semplice ma sa come tenere il lettore incollato alle pagine. Ho deciso di non dare un voto più alto semplicemente perché è un tipo di romanzo adatto a staccare un po' la mente dagli impegni quotidiani, che fa sorridere, ma che una volta finito si dimentica piuttosto facilmente, non perché sia superficiale, ma perché è una storia carina, che non regala emozioni forti e che quindi, almeno dal mio punto di vista, non è molto incisiva. Piacevole, ma non indimenticabile.

E ho anche la certezza che le cose siano esattamente come dovrebbero essere, che non devo avere paura degli addii, perché gli addii non durano per sempre.

Per quel che riguarda i personaggi, l'unica a non avermi convinta è come sempre la protagonista, che ho trovato un po' infantile e con cui non sono riuscita ad entrare in sintonia, anche se verso il finale mi è sembrato di cogliere un piccolo cambiamento in lei, che spero la porterà ad essere più matura nel secondo volume. Ad avermi affascinata però è stata la dinamica famigliare di Lara Jean, in cui mi sono ritrovata moltissimo! Come lei, anche io sono la media di tre sorelle e il rapporto tra lei e Margot, la maggiore, mi è piaciuto tantissimo, così come il ruolo del papà single. Mi sono davvero affezionata tantissimo alla famiglia Song e alle loro buffe tradizioni, mi hanno scaldato il cuore e non vedo l'ora di ritrovarle nel secondo volume, tanto che l'ho già sfogliato in libreria per capire da dove riprendeva la storia dopo il finale di questo primo capitolo della trilogia. In realtà secondo me con qualche pagina in più questo libro avrebbe potuto essere un volume unico e spero che nei seguiti la Han non abbia rovinato tutto, perché l'idea di fondo è simpatica ma semplice e penso che scrivere dei seguiti senza cadere nel banale non sia un'impresa facile... incrocio le dita perché mi dispiacerebbe davvero cambiare opinione, per il momento però sono contenta di essermi ricreduta sulla Han e mi sento di consigliarvi questa lettura divertente e rilassante, ci sono stati dei risvolti inaspettati davvero carini nella storia e sono curiosissima di leggere P.S ti amo ancora, che potete trovare in libreria da qualche settimana e che ha una copertina davvero bellina!

Image and video hosting by TinyPic
Genere: Young Adult
Profilo Instagram dell'autrice: missjennyhan
Della stessa autrice: The Summer Trilogy

21 commenti:

  1. Deve essere davvero un romanzo piacevole da come ne hai parlato; purtroppo al momento ho abbandonato il genere Young Adult (Per anni la mia mente è stata saturata da quel genere di libri :b)!
    Vorrei chiederti come organizzi gli scambi di libri, usi qualche piattaforma social in particolare?
    P.s. La lettura di "Il ritratto di Dorian Gray" procede a gonfie vele, per ora lo sto adorando. Ti lascio una frase che ho scovato tra le righe: "La vita ha i suoi capolavori complicati come li ha la poesia, o la scultura, o la pittura."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erica! Sì è stata davvero una lettura buffa e carina, se un giorno dovessi avere voglia di qualcosa di poco impegnativo e giovanile, te lo consiglio :) per gli scambi uso solo Facebook, ci sono molti gruppi dedicati a scambi e vendita! Grazie per avermi aggiornata, devo proprio decidermi a leggertlo :)

      Elimina
    2. Grazie a te che rispondi sempre ai commenti! :)

      Elimina
  2. Mmm...prima della fine mi dovrò dare anche io ai libri di Jenny Han, di questo poi ho sentito dire tante cose belle. Del sequel un po' meno ma a quando ho sentito doveva trattarsi di uno stand alone :)
    A casa ho la "The Summer Trilogy" sulla quale conto per aver modo di conoscere lo stile dell'autrice. Speriamo non si riveli un fiasco anche per me! Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, incrocio le dita per te, perché la Summer Trilogy io l'ho trovata davvero tremenda. Quando la leggi fammi sapere cosa ne pensi mi raccomando!

      Elimina
  3. Ciao Seli! Sinceramente la trama mi ispira ma non so se leggere questi romanzi. .. cosa devo fare secondo te? Leggerli o no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me potrebbe piacerti, è una lettura perfetta per i giovani e con tutta l'estate davanti potrebbe essere perfetto da leggere sotto l'ombrellone :D

      Elimina
  4. Ciao! Ero già molto curiosa di leggere questo romanzo, e con la tua recensione non hai fatto altro che convincermi a procedere con l'acquisto! Devo farti i complimenti per come organizzi e per come ti prendi cura del tuo blog, è grazie al tuo Antro che mi sono spinta ad aprire un angolino tutto mio dove poter parlare liberamente delle mie letture. Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara, sono felice che la recensione ti sia stata utile! E che belle parole, non c'è niente di più bello che essere d'ispirazione quando si fa qualcosa che si ama ♥ passo subito a dare un'occhiata al tuo angolino!

      Elimina
  5. Buon lunedì Rowan! ^_^ all'inizio questo libro non era in lista, l'avevo sottovalutato allora da quello che leggo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely! Diciamo che l'ho trovato davvero simpatico, resta comunque una lettura leggera, per adolescenti, ma è più carina di quel che mi aspettavo :)

      Elimina
  6. Sembra davvero una bella lettura :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cry! È riuscito a sorprendermi, nonostante la semplicità :)

      Elimina
  7. Non ne erosicuro al 100% se comprarlo o meno ma penso lo faró almeno per togliermi la curiosita :) come sta tua mamma? e il piccolo nano di casa? ;)un bacio e un forte abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao! Se ti capita di leggerlo fammi sapere cosa ne pensi :)
      Mia mamma sta sempre meglio, ci vuole tanta pazienza. E anche Tristan, non vede l'ora di iniziare l'asilo!

      Elimina
  8. Sono contenta che alla fine ti sia piaciuto!
    Anche io mi sono affezionata alla famiglia del libro *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Loro sono adorabili, mi farei adottare subito xD

      Elimina
  9. Mi hai convinta! Spero di riuscire a leggerlo presto... P.S. odio i personaggi infantili però.. spero non lo sia al 100% xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che lo è abbastanza, ma nell'insieme (storia, personaggi, stile) è tutto talmente carino che io sono riuscita a passarci sopra xD

      Elimina
  10. Ho adorato questo volume, così come il secondo, davvero davvero godibili e piacevoli entrambi, nel 2017 uscirà il terzo a quanto pare.
    Come mai non ti è piaciuta la Summer Trilgy, io l'ho trovata abbastanza scorrevole e piacevole se non per alcuni pezzi che mi sono risultati un po' pesantucci da leggere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto dell'uscita del terzo... non sono troppo convinta, speriamo bene!
      La Summer Trilogy l'ho trovata una buffonata, infantile e assurda, in particolare ricordo di aver detestato la protagonista. Boh, forse non ho più l'età per immedesimarmi in disagi adolescenziali del genere xD

      Elimina

Se volete restare anonimi, firmate anche con un nome qualsiasi: saprò a chi rivolgermi quando risponderò ai vostri commenti!