giovedì 16 ottobre 2014

Recensione: "Attraverso il fuoco"

Finalmente sono qui per recensirvi un libro che secondo me poteva rivelarsi molto interessante: Attraverso il fuoco, di Josephine Angelini, il primo volume di una nuovissima saga sulle streghe di Salem, la Worldwalker Trilogy.

L'amore brucia, i mondo di scontrano, la magia regna.

Titolo: Attraverso il fuoco
Serie: Worldwalker Trilogy vol.1
Autore: Josephine Angelini
Prezzo: 16,50 €
Pagine: 416
Uscita:  17 settembre 2014
Editore: Giunti


Valutazione
Trama: Finalmente è arrivato il momento che Lily aspettava da una vita: Tristan, il ragazzo più bello e corteggiato di Salem, l’ha invitata alla festa del liceo. Proprio lei, timida e impacciata, che non ha mai partecipato a un party a causa delle devastanti crisi allergiche di cui soffre. Ma quando alla festa Tristan bacia un’altra ragazza, Lily viene scossa da violente convulsioni proprio di fronte a tutti i suoi compagni di scuola. Dopo questa insopportabile umiliazione vorrebbe solo sparire… E se il suo desiderio si avverasse? Improvvisamente risucchiata in un mondo parallelo, dominato da creature spietate, Lily si ritrova faccia a faccia con la perfida Lillian, la Strega di Salem, identica a lei, solo diabolica. Con l’aiuto dell’affascinante Rowan, scoprirà a poco a poco di possedere poteri straordinari e mentre l’attrazione fra lei e il ragazzo diventa innegabile, la furia di Lillian esplode come un tornado e lo scontro con la potentissima gemella non può più essere rimandato: riuscirà Lily a sconfiggere le forze del Male visto che la sua acerrima nemica è proprio... lei stessa?


So cosa state pensando: te la sei cercata! e non avete tutti i torti in effetti. Avevo già detestato Starcrossed, il primo volume della serie mitologica che ha reso famosa questa scrittrice, ma ho voluto concederle una seconda possibilità.. e me ne sono pentita.
Giuro che ho iniziato questo nuovo romanzo con tutta la buona volontà possibile, senza pregiudizi. Lo stile della Angelini mi era già sembrato molto banale, ma Attraverso il fuoco vanta una trama che non poteva non affascinarmi: si parla di streghe, insomma! Speravo quindi di riuscire a sorvolare sullo stile non proprio coinvolgente dell'autrice e di farmi invece rapire dalla storia, dagli incantesimi, dall'amore e dalla magia.. ma alla fine, purtroppo, mi è toccato assegnargli soltanto due stelle.
Di buono posso dire che questo romanzo mi è sembrato leggermente migliore di Starcrossed, con tre romanzi alle spalle evidentemente la Angelini qualche miglioramento lo ha fatto, e andando avanti con la lettura ho trovato che la storia fosse intrecciata piuttosto bene.. però, accidenti, quante - troppe - pecche! I primi capitoli li ho trovati davvero molto piatti e del tutto inverosimili, pensate che ho addirittura preso appunti su un quadernetto per non scordarmi le scene più assurde! Arrivata al terzo capitolo ho avuto una mezza crisi di nervi, ero bloccatissima con la lettura e ho davvero preso in considerazione l'idea di abbandonare il libro.. chi mi conosce sa che questo dice tutto. Però mi sono fatta forza, un po' perché ho preso un impegno con la CE e non è da me tirarmi indietro, un po' perché non volevo sparare sentenze senza aver letto a malapena 60 pagine, così, armata di cappuccino per darmi un po' di coraggio, ho ripreso la lettura, e in una notte l'ho divorato.
Ora, fermi un attimo: divorato.
Sì, okay, dopo il cappuccino la fame c'era, ma non l'ho di certo letto così in fretta per un miracoloso colpo di fulmine, proprio no, anzi! È vero, l'ho trovato migliore di Starcrossed, ma non mi è piaciuto lo stesso, l'ho trovato spesso inverosimile e a tratti confusionario e strascicato. Il mondo parallelo in cui viene trascinata la protagonista - una Salem Fantasy e tecnologica al tempo stesso - è del tutto incoerente e campato in aria, due caratteristiche che mi hanno lasciata non indifferente.
Nonostante queste pecche, però, pensavo ancora di riuscire a non bocciare totalmente il libro.. invece sono arrivati i personaggi a darmi il colpo di grazia, e le ipotetiche 3 stelle sono diventate 2 in un nanosecondo.
Passi l'amico/fidanzato, che risulta piuttosto insulso, sempre che non riesca ad ammaliarvi con i suoi addominali scolpiti, che verranno "accidentalmente mostrati" dalla famosa maglietta che si alza ad ogni movimento - e a questo proposito, una domanda sorge spontanea: ma tutti questi protagonisti maschili super sexy si rifanno il guardaroba nello stesso negozio di magliette difettose e di piccola taglia? Altrimenti non si spiega perché si alzano ogni tre per due lasciando scoperti addominali, ombelichi, capezzoli, bicipiti, tricipiti e tutto il resto.. dateceli nudi, per tanto così! - ma, come stavo dicendo, per quanto questo tizio mi abbia fatto saltare i nervi non è niente, niente confronto alla protagonista.
Su Lily Proctor dovrebbero scrivere un manuale, perché vi assicuro che una ragazza tanto cretina non la troverete da nessun'altra parte. Ma d'altronde, da una che "picchietta le dita sul rubinetto sperando che l'acqua si raffreddi", non c'era da aspettarsi altro, no? O nel suo liceo hanno i rubinetti touch, oppure lei ha il quoziente intellettivo di uno spazzolino da denti.. e purtroppo propendo per la seconda. Le sue innumerevoli allergie la portano a vomitare una pagina sì e una no, a riempirsi di macchie e ad avere costantemente la febbre con picchi fino a 43 gradi - roba da far impallidire persino Dr. House! - insomma, no no e no!
Più andavo avanti più non vedevo l'ora che il libro finisse, ma a questo punto non mi spiego proprio se il problema sono io, la Angelini o se semplicemente non siamo compatibili.. i suoi libri finiscono sempre per annoiarmi a morte.
Ho letto Attraverso il fuoco sperando di cambiare idea, ma se non è riuscita ad emozionarmi con un romanzo che parla di streghe, magia e amore, sono sicura che non ci riuscirà con nessun altro suo lavoro. Due romanzi su due bocciati.. posso ufficialmente dire che la mia avventura con quest'autrice è terminata, e non me la sento di consigliarvelo, purtroppo.


I consigli dell'Antro:
Cibo/bevanda: tisana alle erbe
Da leggere: se soffrite d'insonnia
Voglia di: farvi due risate

18 commenti:

  1. A questo punto non so se leggerlo o meno. Ho grandi aspettative, ma leggendo tutte queste recensioni non molto positive, non so cosa fare :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono sempre dell'idea che se un libro ti interessa è giusto leggerlo. Puoi leggere mezzo milione di recensioni, ma i tuoi gusti non saranno mai totalmente uguali a quelli di un'altra lettrice, quindi io posso averlo odiato e a te potrebbe piacere, chissà :) se non sei sicura magari cercalo in scambio o aspetta di trovarlo usato, per non rischiare di spendere troppo inutilmente..

      Elimina
  2. Dopo quella sola di Black Ice, questo lo leggerò tra una vita o due!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Facciamo anche tre, Mik.. che orrore xD

      Elimina
  3. Starcrossed non mi ha mai ispirato mentre la trama di Attraverso il fuoco promette bene..purtroppo non credo che lo leggerò,un po' per le recensioni negative tra cui la tua più che convincente e un po' per l'autrice di cui tutti parlano male o benino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io purtroppo dopo due esperienze negative proprio non mi sento di consigliarla, quindi approvo la tua scelta, anche se.. mai dire mai :P diciamo che sicuramente c'è di meglio da leggere in giro!

      Elimina
  4. Ok, lo hai praticamente stroncato! La trama all'inizio mi aveva attratta, ma lo hai talmente ben demolito che credo punterò a qualche altro acquisto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara! Come dicevo a Tatihyana, se la trama ti interessa una soluzione potrebbe essere quella di aspettare l'edizione economica o di trovarlo in sconto.. a prezzo pieno secondo me non ne vale proprio la pena! Ma come lettrice io preferisco sempre soddisfare le mie curiosità, mi è capitato più di una volta di adorare un libro che tutti gli altri avevano odiato :P

      Elimina
  5. Sono curiosa di questo romanzo anche perché io sono una di quelle pazze a cui Starcrossed era piaciuto ahah. Dico pazza perché sono perfettamente consapevole di tutti i difetti che aveva quel romanzo (protagonista insopportabile e stupida oltre ogni limite, storia d'amore spuntata dal nulla in mezzo secondo, confusione generale della trama e della parte mitologica, ecc), solo che per qualche ragione a me ignota mi aveva abbastanza appassionato (solo la seconda parte per la verità, la prima l'avevo trovata un po' noiosa). E il secondo, Dreamless, mi era piaciuto molto di più. Il terzo non l'ho ancora letto, perché mi sono un po' dimenticata gli altri due, ma lo farò.
    Quindi sono curiosa anche di Attraverso il fuoco, visto che ne sento parlare sia molto bene sia molto male. Magari avrò di nuovo fortuna con la Angelini e mi piacerà nonostante i difetti che, conoscendo l'autrice, di sicuro ha anche questo libro :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giada! Guarda, se Starcrossed ti è piaciuto credo che questo libro faccia proprio per te.. si nota molto che l'autrice è migliorata, e la trama è piuttosto avvincente se non si presta troppa attenzione alle piccolezze.. dagli una possibilità ^^

      Elimina
  6. Allora premetto che io ho amato questa recensione, sei davvero bravissima *-* io dopo aver letto quel romanzo osceno di Starcrossed che aveva praticamente ucciso la mia amata mitologia greca non avevo più intenzione di leggere altro dell'autrice però ora dopo la recensione ne sono ancora più convinta. Grazie per aver fatto da cavia però come sempre: *

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha sono contenta che la recensione ti sia piaciuta, vuol dire che ho fatto bene il mio lavoro di blogger (e di cavia, hai detto bene U.U)
      Se Starcrossed non ti è piaciuto sconsiglio la lettura di questo nuovo libro.. temo che la Angelini sia una di quelle autrici che ami o odi.. noi evidentemente facciamo parte della seconda categoria ;)

      Elimina
  7. Ti farò sapere, prima o poi XD

    RispondiElimina
  8. Seliiiii eri la mia unica salvezza ..visto che nn ti era piaciuto starcrossed come me pensavp valesse la pena dargli un possibilitá a questo libro ma leggendo la tua recensione non lo farò ..hp capito che non siamo fatti l una per l altre -.-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero Eika, penso proprio che la Angelini non faccia per noi.. questo è senza dubbio l'ultima possibilità che le darò, se non è riuscita a convincermi parlando di streghe, è sicuro che non lo farà mai con nient'altro!

      Elimina
  9. Questo libro non l'avevo mai visto o sentito e a quanto pare è meglio così, poiché probabilmente per via della trama l'avrei comprato e sarei rimasta delusa.. Non puoi seriamente pensare che picchiettando sul rubinetto l'acqua si raffreddi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E pensa che il libro è pieno zeppo di cose insensate come la cosa del rubinetto, ma non ho avuto il coraggio né la forza di segnarle tutte (dopo pagina 17 mi stava salendo l'istinto omicida verso la protagonista e ho dovuto smettere) xD

      Elimina

Se volete restare anonimi, firmate anche con un nome qualsiasi: saprò a chi rivolgermi quando risponderò ai vostri commenti!