venerdì 25 maggio 2012

Angolo di libreria #24 - Miki Monticelli, la prima trilogia


Questa carinissima rubrica è stata creata da Olivia del blog Appoggiato sul Comodino, e ha come scopo quello di presentarvi ogni settimana un "angolo" della mia libreria, e di spiegarvi poi il motivo che mi ha spinta ad acquistare i libri che fanno parte di quell'angolo e a darvi una piccola opinione.

L'Angolo di questa settimana è dedicato a..
Miki Monticelli, la prima trilogia


La prima trilogia è composta da:
-Il libro prigioniero
-La pietra nera
-I sette cardini

Trama:
"In questa storia si parla di fate. E di magia. Molto probabilmente questo vi farà rabbrividire. Bisogna che vi dica però che, se posate il libro adesso, non potrete mai sapere che la fata di questa storia è ben diversa da tutte quelle di cui avete sentito parlare finora. E non potrete sapere cos’è la Valle Nascosta, che ne sia delle sue perdute Frontiere, di tutte le creature che la abitano, dei mille mostri che la infestano e degli altri suoi segreti."

* * *

Mi era già capitato di parlarvi di questo libro, ma oggi ci tengo a presentarvi tutta la prima trilogia in un colpo solo, perché ho appena visto che il terzo volume è stato pubblicato in edizione tascabile! ^^
La storia è pensata per un pubblico dai 10 anni in su, quindi la consiglio a chi ama i Fantasy per ragazzi o a chi cerca una storia magica e leggera per trascorrere qualche ora. Personalmente mi è piaciuta molto, adoro lo stile di Miki Monticelli, riesce a scrivere in modo abbastanza semplice perché anche i bambini possano appassionarsi, ma al tempo stesso dona anche ai lettori più grandi un'ottima lettura, scorrevole e ben scritta.
La storia è molto originale, come protagonista vediamo Cornelia, una ragazzina che scoprirà di avere sangue fatato nelle vene, e che di conseguenza dovrà stravolgere la sua vita per far posto alle lezioni di magia e alle grandi avventure che la aspettano..

I primi due volumi della seconda trilogia sono già editi da Piemme, con i titoli:
-Oltre la frontiera
-Il labirinto d'argento

3 commenti:

Se volete restare anonimi, firmate anche con un nome qualsiasi: saprò a chi rivolgermi quando risponderò ai vostri commenti!