martedì 17 gennaio 2012

Teaser Tuesdays #24


Come sempre vi do il benvenuto su Ombre Angeliche per una nuova puntata di Teaser Tuesdays, la rubrica ideata da MizB del blog Should Be Reading.
Partecipare è semplice, basta seguire le regole qui sotto:

-Prendi il libro che stai leggendo
-Aprilo ad una pagina a caso
-Trascrivine un breve pezzo facendo attenzione ad evitare spoilers
-Riporta titolo e autore del libro

Il mio teaser:
Susanna Candeggina e la Bestia Rara, pagina 31

«Non hai dei fratelli?» le chiese la Bestia Rara mentre giocavano
 Susanna scosse la testa.
 «Che peccato!»
 «Perché?» chiese lei stupita.
 «Perché ti annoierai a non avere nessuno al quale cucire assieme il pigiama, o a cui mettere il sapone nel letto.»
 «Cucire assieme il pigiama? Mettere il sapone nel letto?» ripeté Susanna senza capire.
 «Certo! O nascondere i libri di scuola.»
 «Ma io non farei mai una cosa simile!»
 «E allora non potrai mai sapere quanto è divertente!» rise la Bestia Rara.

3 commenti:

  1. Sam chiuse la porta del balcone, poi rispose e attivò il vivavoce - Rube, ti prego, dicci che Cholkov e la sua allegra brigata sono stati arrestati.
    - No mi dispiace. La DCPJ francese non riesce a trovarli.
    - Chissà perchè la cosa non mi sorprende.
    - Già. Pronti ad abbandonare e tornare subito a casa?
    - Non ci penso nemmeno.
    - Remi?
    - Manco per idea

    Pag. 217 L'oro di Sparta di Clive Cussler

    RispondiElimina
  2. "Quando Murray uscì dalla sotterranea pioveva. La pioggia scendeva a rovesci rendendo più difficile la caotica circolazione. Murray s'accostò ad un negozio le cui vetrine erano protette da un'ampia tenda a guisa di pensilina, per mettersi al riparo, e depositò con cura la valigia a terra. Pensò però che i passanti, che correvano radenti ai muri per sfuggire alla pioggia, potessero urtarla, perciò la risollevò e riprese a cammminare."

    Tratto da "Nove racconti a mezzanotte e dieci" di Renzo Rossotti

    RispondiElimina
  3. "Meravigliandomi non poco per gli strani gusti letterari del mio amico a quell'ora del mattino, andai alla prima pagina e lessi il paragrafo introduttivo:
    Cos'è un Vampiro? Può trattarsi di un suicida, o di uno che ha venduto l'anima al Maligno, o della vittima di un altro Vampiro. Riposa in una bara durante il giorno, e finchè il sole non tramonta gli è impossibile alzarsi dalla tomba e aggirarsi in cerca del sangue che costituisce la sua empia dieta. Egli è immortale, eppure può venire distrutto. Ciò può essere fatto stanandolo dal suo sepolcro durante le ore di luce, impalandolo con un cuneo di legno che gli trafigga il cuore, tagliandogli la testa e riempiendo d'aglio la sua bocca immonda. Solo allora colui che era il Nonmorto può trovare riposo.
    <> esclama, mettendo giù il libro.
    << Qualcosa non va, Watson?>> Holmes mi stava fissando da sotto le palpebre semichiuse."

    Sherlock Holmes contro Dracula, di John H. Watson (a cura di Loren D. Estleman)
    (pag. 56 - cap. 5)

    RispondiElimina

Se volete restare anonimi, firmate anche con un nome qualsiasi: saprò a chi rivolgermi quando risponderò ai vostri commenti!