lunedì 27 marzo 2017

Cover Shift #3 - 2017


Buon lunedì Lettori! Spero abbiate trascorso un bel weekend, io ho finalmente visto Animali fantastici e dove trovarli, come avevo previsto l'ho trovato davvero bellino, anche se tra Eddie Redmayne e Colin Farrell non è che ci volesse molto a conquistarmi! Tra il film e le pulizie di primavera ho anche preparato una bella puntata di Cover Shift, quindi passiamo subito al post!

Questa volta vi sorprenderò: dopo aver ammirato per un po' di tempo queste due copertine, sono arrivata alla conclusione che la mia preferita è quella italiana, che è stata molto criticata dai lettori. Per quanto la cover originale sia davvero carina e particolare, nella sua semplicità, quella scelta dalla DeA ha qualcosa che mi affascina, in più hanno mantenuto la stessa grafica usata per il primo romanzo dell'autrice, cosa che ho apprezzato molto. Insomma, di solito non amo i primi piani ma questa volta sono soddisfatta della scelta, non c'è niente che cambierei della nostra edizione.


Passo poi a un'uscita recentissima, nata dalla stessa penna de Il Miniaturista, romanzo che avevo amato molto. Questa volta non approvo molto il cambio di cover, trovo infatti che quella originale fosse nettamente migliore, ha dei colori bellissimi e delle illustrazioni particolari, è davvero splendida e ricca di dettagli! Decisamente più povera e banale è quella italiana, che non posso definire brutta, ma neanche affascinante. Le librerie sono piene di copertine con ragazze e quadri - soprattutto negli ultimi tempi - e questa non spicca... continuerò ad ammirare quella originale!



E voi preferite le cover originali o le nostre?

9 commenti:

  1. Ciao! Sono d'accordo con te per entrambe le scelte. Anche a me piace di più la versione italiana del libro della Niven (che non vedo l'ora di leggere), mentre per Burton non si può non restare colpiti dall'originale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, la cover originale della Burton è meravigliosa *O*

      Elimina
  2. Per il primo libro mi piacciono entrambe. Per il secondo quella originale è bella ma non mi ricorda affatto le muse quindi avrei preferito qualcosa di diverso :).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Può darsi, ma esteticamente la trovo favolosa, quella italiana a confronto è banale, peccato :( anche perché con Il Miniaturista avevano fatto un ottimo lavoro!

      Elimina
  3. Ciao Seli!
    Io scelgo in entrambi i casi la seconda copertina sia per i colori che per l'impatto visivo che ne ho ricavato.
    Un bacione.

    RispondiElimina
  4. Sono d'accordo con te riguardo entrambi i libri.
    Dai quella de "La musa" originale è troppo bella *-* perché l'hanno cambiata? T.T

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me lo sto ancora chiedendo, sigh! ç_ç

      Elimina
  5. Ciao Selina :-) Non ho ancora letto IL MINIATURISTA ma ce l'ho in lista da tempo, anche se ne ho sentito solo pochi pareri positivi :-/ Mi incuriosisce molto anche LA MUSA e si, decisamente la copertina originale era molto più bella :-)

    RispondiElimina

Se volete restare anonimi, firmate anche con un nome qualsiasi: saprò a chi rivolgermi quando risponderò ai vostri commenti!