venerdì 14 ottobre 2016

Recensione "La casa per bambini speciali di Miss Peregrine", di Ransom Riggs

Buon venerdì Lettori, come state? Per noi niente impegni particolari, ma devo assolutamente preparare la tappa di un Blogtour speciale per lunedì... detesto fare le cose all'ultimo minuto! Nel frattempo preparerò una bella puntata di In My Mailbox per domani e inizierò a prendere appunti per registrare un nuovo video la prossima settimana. Oggi però voglio avere occhi solo per questa recensione, che ho scritto con tanto entusiasmo e che non vedo l'ora di condividere con voi!

 "Riggs si muove tra fantasia e realtà, tra prosa e fotografia, per creare una storia incantevole e, in molti punti, assolutamente terrorizzante."

Titolo: La casa per bambini speciali di Miss Peregrine
Autore: Ransom Riggs
Prezzo: 18,50 €
Pagine: 383
Pubblicazione: 2011
Editore: Rizzoli

Valutazione 

Trama: Quali mostri popolano gli incubi del nonno di Jacob, unico sopravvissuto allo sterminio della sua famiglia di ebrei polacchi? Sono la trasfigurazione della ferocia nazista? Oppure sono qualcosa d'altro, e di tuttora presente, in grado di colpire ancora? Quando la tragedia si abbatte sulla sua famiglia, Jacob decide di attraversare l'oceano per scoprire il segreto racchiuso tra le mura della casa in cui, decenni prima, avevano trovato rifugio il nonno e altri piccoli orfani scampati all'orrore della Seconda guerra mondiale. Soltanto in quelle stanze abbandonate e in rovina, rovistando nei bauli pieni di polvere e dei detriti di vite lontane, Jacob potrà stabilire se i ricordi del nonno, traboccanti di avventure e di mistero, erano solo invenzioni buone a turbare i suoi sogni notturni. O se, invece, contenevano almeno un granello di verità, come sembra testimoniare la strana collezione di fotografie d'epoca che Abraham custodiva gelosamente. Possibile che i bambini e i ragazzi ritratti in quelle fotografie ingiallite, bizzarre e non di rado inquietanti, fossero davvero, come il nonno sosteneva, speciali, dotati di poteri straordinari, forse pericolosi? Possibile che quei bambini siano ancora vivi, e che - protetti, ma ancora per poco, dalla curiosità del mondo e dallo scorrere del tempo - si preparino a fronteggiare una minaccia oscura e molto più grande di loro?


Bello quando un romanzo per ragazzi riesce ad essere molto più di questo. La casa per bambini speciali è rimasto ad aspettarmi sul comodino per tanto tempo ma, sotto sotto, ho sempre sentito che mi chiamava. L'ho sfogliato così tante volte che nella mia mente era come se lo avessi già letto... sentivo che ne avrei amato anche la storia, e così è stato. Tempo di leggere due pagine ed ero già stata completamente risucchiata e ammaliata dallo stile di Riggs che, non so spiegare esattamente perché, mi ha ricordato moltissimo Patrick Ness in  Sette minuti dopo la mezzanotte. E voi sapete quanto io ami quel libro. Presa dall'entusiasmo ho iniziato a divorare pagina dopo pagina in preda all'ansia e alla curiosità, e sono arrivata all'ultima riga troppo, troppo in fretta.
Anche dopo averlo finito faccio davvero fatica a considerarlo un Fantasy per ragazzi. La trama, lo stile, la suggestione con cui è descritto e le foto d'epoca - tutte autentiche, fatta eccezione per qualche piccolo ritocco - me lo hanno fatto vivere in maniera tremendamente reale, viene difficile accettare l'idea che quel genio di Riggs si sia inventato tutto. La sua abilità nell'unire la realtà con la fantasia ha dato vita a una storia forte, impressionante, che è riuscita a conquistarmi e a mettermi i brividi. Sì, perché le inquietanti foto inserite tra le pagine non sono la sola cupa di questo libro. A far loro compagnia ci sono le terrificanti descrizioni dell'autore, che con abilità porta il lettore su una sperduta isola del Galles dove, tra nebbia, tempeste e paludi, si nasconde un segreto che cambierà la vita del nostro protagonista, un personaggio sveglio e sempre pronto a fare dell'ironia.

Ci aggrappiamo alle favole finché il prezzo da pagare per le nostre illusioni diventa troppo alto.

Penso che ormai lo abbiate capito, questo primo volume dedicato a Miss Peregrine e ai suoi bambini speciali mi ha letteralmente stregata e finisce dritto nei miei libri preferiti di quest'anno! L'ho iniziato con aspettative davvero alte, e non solo è riuscito a soddisfarle, ha anche saputo sorprendermi e farmi innamorare di una storia che, per qualche motivo, ho sentito mia fin dalla prima pagina. Sono entusiasta, davvero, non c'è niente che cambierei in questo romanzo, ho amato lo sviluppo della trama, anche se per un momento ho pensato che Riggs stesse per rovinare tutto con una rivelazione... ma no, ho dovuto ricredermi, ogni tassello è andato al posto giusto e i misteri vengono svelati pagina dopo pagina, dai dubbi inculcati dall'autore fino ai riferimenti storici, in cui non mancano colpi di scena, azione e divertimento. Ma anche un bel po' di malinconia. Ecco perché nella mia testa non riesco a catalogarlo come lettura per ragazzini. Non è una storia reale, e non è complessa come un romanzo per adulti, ma è quel tipo di Fantasy per ragazzi come lo possono essere i libri di Gaiman, o i film di Burton. Non generalizziamo insomma, La casa per bambini speciali di Miss Peregrine è una storia unica e particolare, scorrevole e ricca, ma anche tragica e angosciante, che non lascia indifferenti. Per quel che mi riguarda questo romanzo è un grandissimo sì, tra i titoli che affollano la sezione Young Adult in libreria, questo è davvero notevole e fuori dagli schemi. Il paranormale di mischia alla quotidianità in un'avventura emozionante, in compagnia di personaggi indimenticabili.

Image and video hosting by TinyPic
Trailer del film: Miss Peregrine - la casa dei ragazzi Speciali
Se questo libro ti è piaciuto leggi: Sette minuti dopo la mezzanotte
Sito dell'autore: Ransom Riggs

22 commenti:

  1. Devo leggere l'anteprima, la tua recensione mi ha convinta ancora di più, ma boh, è come se avessi la sensazione che non fa per me, non so spiegarla.
    Sui libri per ragazzi, ci sono tanti libri classificati come tali che non farei mai leggere a un rsgazzino di 11 o 12 anni, ad esempio l'Accademia o Sette minuti. XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me è piaciuto fin dalla prima pagina, quindi se puoi leggine un estratto o sfoglialo in libreria, te ne fai subito un'idea! Infatti, come genere è simile a Ness o Gaiman... lettura per ragazzi un corno xD

      Elimina
  2. Sono d'accordo con Ninfa. Non capisco il perché, dato che è un libro con una trama che non mi dispiacerebbe leggere, ma anche io ho sentito, la prima volta che lo vidi sul tuo blog, che non faceva per me. Mi sta attraendo piano ora, senza fretta, ma non mi ha convinta ancora del tutto. Sarà che ora sono tutta per streghe, fate, principesse, draghi e chi più ne ha, più ne metta, ma magari il momento giusto arriverà. E allora te lo farò sapere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato Simo, però capisco, è una storia davvero bizzarra e difficile da inquadrare. Se puoi ti consiglio di dargli una chance, è davvero valido!

      Elimina
  3. Che bello, mi hai messo un sacco di curiosità con l tua recensione!
    Spero di riuscire a leggerlo prima dell'uscita del film :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me ne vale davvero la pena, è qualcosa di unico :D

      Elimina
  4. Sono contenta che ti sia piaciuto, il secondo volume non ti deluderà :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felicissima di sentirtelo dire, non vedo l'ora di iniziarlo *O*

      Elimina
  5. Lo sto leggendo e sono assolutamente d'accordo con te <3 Mi mancano un centinaio di pagine alla fine e questo weekend andrò in libreria e comprare gli altri due :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai è appurato che abbiamo gusti similissimi, sono davvero felice che ti stia piacendo ♥

      Elimina
  6. Adoro l'edizione e le foto che danno alla storia quel qualcosa in più, ma la trama mi ha lasciata un po' perplessa. Credo che aspetterò di finire la trilogia prima di esprimere un'opinione definitiva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La storia è davvero particolare e poco familiare rispetto alle letture per ragazzi che siamo abituati a trovare in libreria... il genere mi ha lasciata un po' spaesata, però l'ho adorato :) Il secondo stando alle recensioni è ancora più carino, speriamo bene!

      Elimina
  7. Sarà una delle mie prossime letture ^^ speriamo piaccia anche a me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero tanto, fammi poi sapere cosa ne pensi *O*

      Elimina
  8. L'ho letto, o meglio, divorato all'inizio di quest'anno e me ne sono letteralmente innamorata! Sto leggendo il terzo volume e dico solo WOW *-*
    La tua recensione rende davvero giustizia a questo primo volume, concordo pienamente con ciò che hai scritto, Riggs è in grado di mettere i tasselli al posto giusto, creando una storia davvero unica e originale - per non parlare delle foto, che donano al libro un qualcosa in più! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono assolutamente d'accordo, infatti non vedo l'ora di leggere il secondo volume, ormai mi sento parte di questa storia e so già che sarà una tristezza finire la trilogia ♥

      Elimina
  9. Mi hai fatto venire voglia di leggerlo subito... ma dovrò aspettare il prossimo mese perché le letture di questo le ho già decise e non riesco proprio ad incastrarci anche questo libro. Non vedo l'ora di mettere mano sul secondo volume visto che il terzo ce l'ho già.
    :-) bacioni

    RispondiElimina
  10. Ciao Seli! :) Ho iniziato a desiderare di leggerlo quando ho scoperto che a impersonare Miss Peregrine sarebbe stata Eva Green. A questo punto sono curiosissima!

    RispondiElimina
  11. Ce l'ho ma ancora non l'ho letto! Ti sembra normale??? ç_ç

    RispondiElimina
  12. Mi ispira un sacco il fatto che "i tasselli vadano tutti al posto giusto" e che non ci siano scontatezze... però temo che sia un po' dark per me, visto che Tim Burton mi inquieta e non mi affascina e anche Gaiman non mi ha fatto impazzire..

    RispondiElimina
  13. Eh no, sto leggendo di questo libro ovunque, lo voglio leggere pure io. ç__ç
    Non appena avrò un po' di soldi da spendere acquisterò l'intera trilogia, tanto già che ci sono...meglio abbondare. XD

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Se volete restare anonimi, firmate anche con un nome qualsiasi: saprò a chi rivolgermi quando risponderò ai vostri commenti!