lunedì 12 settembre 2016

Recensione "Dov'è Alice?" di Stefania Siano

Buongiorno Lettori e buon inizio settimana, come state? Io mi sono appena resa conto che mancano solo dieci giorni all'inizio dell'autunno e questo mi rende felicissima! Questo però mi ricorda anche che si avvicina la fine dell'anno e mi mancano ancora venti libri per raggiungere il numero di romanzi che mi ero prefissata di leggere nel 2016... sono davvero curiosa di vedere dove arriverò. Nel frattempo oggi vi parlo di una storia che ho letto con molto piacere!

Sei pronto a iniziare il viaggio per trovare Alice?

Titolo: Dov'è Alice?
Autore: Stefania Siano
Prezzo: 10,00€
Pagine: 116
Pubblicazione: 2015
Editore: Lettere Animate

Valutazione Image and video hosting by TinyPic

Trama: Arianna vive a Città dei Sogni e adora sua sorella Alice, una bambola di porcellana capace di parlare e pensare come un essere umano che suo padre ha costruito per lei quando era ancora una bambina. Un giorno Alice scompare misteriosamente, suo padre non le dà alcuna spiegazione e non sembra interessato a cercare la sua sorellina, ma Arianna non si dà per vinta: assieme ai suoi amici Lea e Leo e al suo pupazzo di infanzia il Signor Bianconiglio, decide di partire alla ricerca di Alice; per farlo dovrà attraversare il caos di Paese Sogni d’Oro, il grigiore di Periferia Dormiveglia, la Discarica dei Ricordi e il Distretto Risveglio. Arianna dovrà capire da sola qual è la strada giusta da seguire: dare retta al Dottor Z, un individuo mascherato, vestito da prestigiatore che cammina sui trampoli e che sembra sapere tutto di lei o fidarsi dei consigli del Signor Bianconiglio? Arianna non lo sa, ma l’unica cosa che può salvarla è trovare una risposta alla domanda: “dov’è Alice?”


Dopo aver finalmente terminato la lettura del classico per ragazzi Alice nel Paese delle Meraviglie e Attraverso lo specchio, ho preso la palla al balzo e mi sono messa a frugare nella mia libreria in cerca di qualche rivisitazione o storia ispirata a Carroll, e mi è subito saltato all'occhio questo breve romanzo, che avevo comprato direttamente dall'autrice sfruttando una promozione natalizia. Da questa storia non sapevo proprio cosa aspettarmi, ma sono bastate poche pagine per farmi un'idea di quello che mi aspettava, e non affatto rimasta delusa. La trama è bizzarra ma piacevole, fin da subito è chiaro che il punto forte del libro è l'ambientazione: Città dei Sogni è una metropoli davvero magica, così come gli altri luoghi visitati dai personaggi durante questa simpatica avventura. Per ritrovare sua sorella Alice, una bambola dalle sembianze umane capace di parlare e pensare, Arianna e i suoi amici attraverseranno Periferia Dormiveglia e Distretto Risveglio, ma si avventureranno anche nella Discarica dei Ricordi - dove incontreranno uno dei miei personaggi preferiti, la Vecchia Sdentata! - e visiteranno la famosa Alice Corporation, la società in cui il padre di Arianna crea le bambole Alice. Il mondo creato dall'autrice è originale ed estremo, un po' come una dimensione parallela in cui tutto può succedere e niente è impossibile... abbastanza simile al nostro da trovarlo familiare, ma magico al punto giusto da incantare il lettore.
Sembrava una vera bambina di dieci anni, aveva il visino tondo dall’incarnato eburneo e le gote rosate, sulle spalle scendevano lunghi boccoli biondi, come quelli della madre, gli occhi erano gradi e color castano, come quelli del padre. Indossava un vestito merlettato rosa confetto che, ricordava bene, aveva visto cucire dalla madre pochi giorni prima. Ai piedi aveva dei calzini candidi con delle scarpe di vernice nera. «Arianna ti presento Alice. Tua sorella.»
La trama e i personaggi mi sono piaciuti, si tratta di un'avventura leggera, ma ben sviluppata. Un po' come in un videogioco Arianna, Lea, Leo e il Signor Bianconiglio supereranno una missione dopo l'altra per trovare la risposta alle domande della protagonista: dov'è finita Alice? E perché a nessuno sembra importare della sua scomparsa?
Libricino davvero piacevole, che ha saputo tenermi compagnia e farmi sorridere. Gli indizi sono ben disseminati all'interno della storia e, anche se a metà romanzo avevo già intuito la soluzione del mistero, è riuscito a mettermi curiosità e a coinvolgermi. Semplice ma importante anche il finale, che da un tocco di serietà in più al romanzo e fa riflettere, anche se trovo che la storia si concluda un po' troppo in fretta, mi sarebbe piaciuto sapere qualcosa di più, ma non posso svelarvi nulla, altrimenti finirei col rovinarvi la sorpresa.
Insomma, promosso! Con il suo stile semplice ed evocativo l'autrice riesce a dare vita a una favola piacevole e per niente scontata, un po' folle, ma che nasconde anche tanta realtà e trasmette al lettore emozioni, sorrisi e delicati insegnamenti.

Image and video hosting by TinyPic
Genere: Fantasy / Avventura
Della stessa autrice: I mondi del fantasy (antologia)
Se questo libro ti è piaciuto leggi: Alice nel Paese delle Meraviglie

12 commenti:

  1. Grazie mille Seli per questa bellissima recensione <3 Sono felicissima che ti sia piaciuto il "viaggio". <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È stato un piacere, non vedo l'ora di poter leggere qualche altro tuo lavoro ♥

      Elimina
  2. Bello Seli! Stai consigliando bellissimi libri. Grazie per questa scoperta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice che ti interessi, è un libricino molto particolare e piacevole! :)

      Elimina
  3. Lo voglio leggere troppo :) sarà uno dei miei prossimi arrivi sto impazzendo lo voglio troppissimo leggere :)

    RispondiElimina
  4. lo voglio lo voglioooooo lo vogliooooo! Mi hai conquistata Rowan *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che potrebbe piacerti Ely, se lo leggi fammi sapere! :D

      Elimina
  5. Cara Seli, una nuova aggiunta alla mia Wishlist... Mi sembra davvero interessante.
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero ti piaccia Cry, se lo leggi avvisami :)

      Elimina
  6. Questo libro, come già sapevi, mi ispira tantissimo! Non so perché, ma mi sono dimenticata di prenderlo nell'ordine Amazon x.x sono pessima ahahhaah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, puoi sempre rimediare xD sono curiosa di sapere cosa ne pensi!

      Elimina

Se volete restare anonimi, firmate anche con un nome qualsiasi: saprò a chi rivolgermi quando risponderò ai vostri commenti!