lunedì 3 agosto 2015

Recensione in anteprima: "Non voglio essere famosa!"

Buon inizio settimana Lettori!
Voglio cominciare alla grande questo lunedì con la recensione super positiva di Non voglio essere famosa!, che ho letto in anteprima per voi grazie alla gentile Casa Editrice. È stata una bellissima sorpresa e non vedo l'ora di parlarvene, se state cercando qualcosa che vi tenga compagnia in spiaggia questo è il romanzo perfetto!

I ricchi hanno troppi soldi e troppo tempo libero.

Titolo: Non voglio essere famosa!
Autore: Elena Depaoli
Prezzo: 7,50€
Pagine: 160
Pubblicazione: 6 agosto 2015
Editore: Cento Autori


Valutazione
Image and video hosting by TinyPic
Trama: Il grande momento di Victoria è arrivato. Dopo anni di gavetta, ha ricevuto finalmente l'occasione giornalistica della sua vita: l'intervista a Mike LoSanto, suo idolo e amatissimo divo di telenovele. Ma, invece che nel sognato tête-à-tête in una stanza d'hotel, l'incontro si trasforma in un disastro: un imprevisto rivela a sorpresa alla giornalista che Mike, in realtà, è ben diverso da come lo conoscono le fan. Grazie a uno scatto fotografico di troppo, Victoria viene suo malgrado coinvolta nella vita privata del fascinoso attore e si ritrova proiettata, all'improvviso, nell'olimpo dorato delle celebrità. E allora, non resta che cavalcare l'onda del successo, mantenendosi in bilico tra aspirazioni professionali nel difficile mondo editoriale e fantasie da jet-set. Che, a quanto pare, è ormai possibile realizzare. Condurre un'esistenza da star, però, è più impegnativo di come sembri. Soprattutto quando influenza la propria vita personale, trascinandola in direzioni inaspettate e non sempre gradite. Ma Victoria saprà come far girare le cose in suo favore...


Quando stringo una collaborazione con una Casa Editrice che non conoscevo e di cui non ho mai letto nulla, automaticamente non so cosa aspettarmi. Questo romanzo mi è stato mandato a sorpresa in anteprima insieme ad un altro volume che avevo richiesto e mi è sembrato giusto dargli la precedenza così da potervene parlare prima del suo debutto in libreria.
Fin dalla prima pagina ho capito di trovarmi davanti ad una lettura ironica e divertente, che infatti ho divorato in meno di una giornata, grazie al numero di pagine non troppo consistente e allo stile leggero dell'autrice, che non conoscevo ma di cui recupererò senza dubbio il romanzo d'esordio. Non voglio essere famosa! mi è capitato tra le mani al momento giusto e di conseguenza l'ho apprezzato moltissimo, è stato davvero difficile staccarmi dalle pagine!
Trattandosi di un classico romanzo di genere chick-lit la trama è molto semplice e frizzante, ma sebbene non presenti grandi intrecci l'autrice è riuscita a condirlo con un buon numero di scene esilaranti e di colpi di scena che mi sono davvero piaciuti.. le risate sono assicurate!
Forse l'ho apprezzato tanto perché è da diverso tempo che non mi dedico a letture rosa così leggere e il mio metro di paragone è piuttosto scarso, non lo so, fatto sta che l'ho trovato davvero simpaticissimo e che lo stile di Elena Depaoli mi ha totalmente conquistata, la sua protagonista è un personaggio assolutamente reale, ironica e intelligente, una delle poche protagoniste femminili che non mi abbia fatto venire voglia di usare il romanzo per allenarmi alle Olimpiadi di Lancio dalla Finestra. E questo, credetemi, la dice lunga. Se non fosse che sul mio blog ho abolito le mezze stelle perché credo creino solo confusione (o forse semplicemente perché sono una persona da bocciato o salvato, senza mezze misure), a questo libro avrei assegnato volentieri 3 stelle e mezzo, perché nonostante faccia parte di quel genere di romanzetti leggeri che non restano troppo nel cuore, mi ha lasciato con un sorriso ginormico e grazie alle disavventure da star di Victoria ho trascorso qualche ora di totale relax, immersa in un mondo di celebrità, champagne e abiti firmati.

Buon Dio, e io che ritenevo Spaccacentesimi uno scocciatore piazzato lì al solo scopo di impedirci di lavorare. Se è questa l'aristocrazia britannica, non mi meraviglia che le colonie americane si siano ribellate e abbiano gettato il tè inglese a mare.
«Per ricordartelo, pensa solo che noi ti paghiamo e devi fare ciò che ti dico. Semplice, no?»
Sì, e ti spaccherei quella faccia così tirata che quando sbatti le palpebre
l'ombelico ti raggiunge la scollatura..

In modo crudo, ma mai pesante, l'autrice ha saputo descrivere il prezzo del successo attraverso gli occhi di una ragazza normalissima, smascherando così i retroscena di un universo sfavillante che cela in realtà bugie e scheletri nell'armadio. Mi sono divertita a trovare nomi di Vip e gruppi musicali che conosco, mi ha fatto sentire più vero questo romanzo, che resta comunque in bilico tra realtà e fantasia e che con una storia semplice riesce ad insegnarci che, sotto sotto, non è tutto oro quello che luccica, anche se qualche volta è bello crederci.
Una storia fresca che parla di sogni realizzati, di party esclusivi, di verità e di finzione, che fa riflettere su come siamo noi a fare la nostra felicità e di come la fama e la ricchezza, al di là di tutto, non potranno mai competere con il valore delle piccole cose.
Lettura davvero consigliata, che mi ha sorpresa in modo positivo. Mi è piaciuta anche l'estetica del romanzo, semplice ma ben curata, con una buona impaginazione e un prezzo molto onesto.
Non vi resta che aspettare il 6 agosto per correre a comprarlo per voi e per le vostre amiche, renderà più allegra la vostra estate.


I consigli dell'Antro:
Cibo/bevanda: cioccolato e champagne
Da leggere: un sabato pomeriggio
Voglia di: risate

6 commenti:

  1. Mi ha incuriosito parecchio questo libro, ottimo per l'estate, e da leggere in spiaggia. Spero di riuscire a trovarlo non appena uscirà. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo leggi fammi sapere cosa ne pensi :D

      Elimina
  2. Allora alla fine lo hai letto :) Per essere una che non apprezza molto le soprese mi sembra che questo libro ti sia proprio piaciuto, quasi quasi chiedo alla casa editrice se me ne manda una copia ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto che me l'hanno mandato in anteprima sì, mi è sembrata una cosa carina recensirlo prima dell'uscita :) l'ho trovato molto carino perché il chick-lit è un genere che apprezzo sempre!

      Elimina
  3. Oddio*^*
    Me ne vado per un po' di tempo e guarda cosa mi perdo!
    Ciao Rowaaan
    Ahah finalmente sono riuscita a passare nell'Antro anche se sono in vacanza
    Questo libro mi ispira moltissimo, sarebbe proprio la lettura ideale di questo momento!
    Invece sto leggendo dei classici per la scuola e mi stanno un po' pesando qui al mare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fede! *___*
      Che classici ti hanno dato da leggere? Io non avendo fatto il liceo ho avuto la fortuna di avvicinarmi ai classici per pura curiosità, penso abbia influito molto :)

      Elimina

Se volete restare anonimi, firmate anche con un nome qualsiasi: saprò a chi rivolgermi quando risponderò ai vostri commenti!