martedì 16 giugno 2015

Recensione: "Viaggiando col naso"

Buon martedì Lettori!
Avete iniziato bene la settimana? La scuola immagino che sia ormai al termine (o è già finita?) e l'estate è alle porte.. sentite già l'aria di vacanza, mare e sole? Prima di abbandonarmi qui nel mio magico Antro per fiondarvi su una qualche spiaggia assolata, però, restate ancora un pochino.. c'è una nuova e sfiziosa recensione pronta per voi!

♥   ♥   ♥   ♥   ♥

Titolo: Viaggiando col naso
Autore: D. Strudel e T. Besciamella
Prezzo: 12,90€
Pagine: 252
Pubblicazione: 2014
Editore: Youcanprint


Valutazione
Image and video hosting by TinyPic
Trama: Basile e Ginevra, due cugini dodicenni appassionati di cucina, trovano un vecchio libro di ricette scritto da un loro antenato, Serafino Rossetti. All’interno, per ogni ricetta c’è un piccolo sacchetto di seta contenente delle spezie o delle erbe aromatiche essiccate. Curiosi di sentirne la fragranza, avvicinano il naso a quello contenente del timo e vengono catturati da uno strano vortice, la scia della seta. Si ritrovano così in Scozia, nel passato e più esattamente nel 1836. Qui sono costretti a dover seguire gli ordini dell’eccentrica fattucchiera Marlys. Lei non può esporsi alla luce del sole, per questo motivo li manda a cercare Serafino che, secondo la sfera magica, si trova in un luogo molto buio e in grave pericolo. Se lui morisse, Ginevra e Basile non potrebbero mai nascere. Ma cosa nasconde in realtà Marlys? Perché ha bisogno di Serafino? Basile e Ginevra non hanno scelta e ubbidiscono agli ordini della fattucchiera. Ogni viaggio, però, nasconde imprevisti e pericoli. Per fortuna avranno modo di fare anche scoperte piacevoli, stringere nuove amicizie, immergersi in esperienze culinarie e assaporare i primi sussulti d’amore…


Viaggiando col naso è un romanzo che fin da subito mi ha colpito per la simpaticissima e magica copertina, che prometteva avventura e e tanto divertimento. Promessa mantenuta? Assolutamente sì! Purtroppo ho dovuto lasciarlo sul comodino per un po' di tempo perché la prima volta che l'ho iniziato non mi stava prendendo molto a causa di impegni e svogliatezza dovuta ad altre questioni, ma siccome ci tenevo a dedicargli il giusto tempo ho preferito metterlo da parte e aspettare il momento giusto. Adesso, con grande felicità, posso dire di aver fatto la scelta giusta, perché l'ho divorato in pochi giorni e l'ho trovato davvero carinissimo!
Si tratta, naturalmente, di un'avventura indirizzata ai ragazzi, per l'esattezza è consigliato da un'età che parte dai 9 anni, dettaglio che può aiutarvi ad inquadrare meglio il tipo di lettura, ma che è del tutto trascurabile se amate i viaggi, la cucina e le storie leggere.

Ingredienti:
  • due cugini dodicenni
  • il contenuto di un libro speciale
  • una spolverata di vecchia stufa
  • l'esperienza di un cuoco d'altri tempi
  • tutta la malvagità di una fattucchiera
  •  una pietra di luna
  • un pizzico di magia
  • erbe e spezie q.b

Svolgimento:
Spolverare la vecchia stufa, immergere i due cugini nel contenuto del libro speciale, aggiungere qualche erba e le spezie in modo da catturare la loro fragranza. Agitare, frullare, strizzare il tutto sulla via della seta.
Fare molta attenzione nel momento in cui si deve versare la malvagità di una fattucchiera: il composto potrebbe formare brividi di paura. Un consiglio: per una buona riuscita tenere a portata di mano la pietra di luna. Alla fine aggiungere l'esperienza di un cuoco d'altri tempi (se riuscite a trovarlo) e il libro è pronto.
Questa pietanza ricca di parole, di emozioni, di avventura, di magia, di amicizia e di profumi, la si può consumare in qualsiasi momento e non crea problemi di digestione o pesantezza.


Viaggiando col naso - titolo assolutamente perfetto per la storia - si è rivelata una lettura buffa e simpatica, che io ho apprezzato ancora di più perché ambientato non solo in Svizzera, ma addirittura in un paesino vicino al mio. Riconoscere i luoghi, le lingue e usanze della propria regione in un romanzo fa sempre piacere, e in questo caso mi ha fatto sentire ancora più coinvolta nell'avventura di Ginevra e Basile, due cugini che, grazie ad un magico libro di ricette e al potere delle spezie, viaggeranno in luoghi e tempi di diversi compiendo una missione importante. Con l'aiuto di una pietra e di una fattucchiera i due ragazzini si metteranno sulle tracce di Serafino, famoso cuoco e autore del magico libro Viaggiando col naso con lo scopo di ritrovarlo e di riportarlo nel 1836, in Scozia.
Le due autrici sfruttano con maestria il loro lavoro (Tina è bibliotecaria e traduttrice, mentre Denise fa la maestra di scuola elementare) per rivolgersi in maniera impeccabile ai giovani lettori, regalando loro non solo un'avventura ricca di divertimento, ma anche tanti insegnamenti e curiosità. Insieme a Bas e Ginevra viaggerete in Egitto, in Marocco e in Madascar, imparando moltissimi fatti interessanti sulla cucina locale e sulle usanze di questi magici luoghi, ma la scia della seta, il magico trasporto utilizzato dai cugini per spostarsi nel tempo, ci porterà anche nel 2050, mettendoci faccia a faccia con problemi ambientali dovuti allo spreco e all'inquinamento.
Un simpatico e piacevole inno alla buona cucina, alla natura e all'importanza dell'amore e della speranza, leggendolo mi è sembrato di guardare uno di quei film d'avventura per ragazzi che da bambina tanto mi affascinavano, ed è stato come fare un tuffo indietro nella mia infanzia.
Ottima la trama e fresco lo stile, forse un po' prevedibili, ma mai noiosi o monotoni.
Interessanti anche le ultime pagine del libro, che contengono annotazioni e ricette varie di erbe e spezie, utili se amate cucinare, ma anche se siete amanti dei rimedi naturali.
Lettura che vi consiglio se avete voglia di una storia piacevole e leggera in grado di farvi dimenticare la realtà per qualche ora, che potete leggere voi o regalare ai vostri figli, nipoti o fratelli. Un ultimo avvertimento: questo libro vi metterà molto appetito!


I consigli dell'Antro:
Cibo/bevanda: mele e cioccolato
Da leggere: in una casa sull'albero
Voglia di: magia e buon cibo

10 commenti:

  1. Risposte
    1. È per bambini, ma io mi sono tanto divertita.. se letto con il giusto spirito penso possa essere apprezzato anche da lettori adulti ^^

      Elimina
  2. Già dalla copertina che avevo visto forse da te qualche mese fa mi aveva conquistata. Ora, con questa tua recensione, voglio proprio leggerlo! =D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice di averti messo un po' di curiosità! Il prezzo non è neanche alto, se ti capita di leggerlo fammi sapere cosa ne pensi ♥

      Elimina
  3. Ciao :3
    Scusami se sono sparita per un po! Come va? :)
    Non conoscevo il libro, ma mi ispira tantissimo *^*
    Me lo segno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, è da un po' che non ti vedevo in effetti.. ben tornata! :D
      Il libro è davvero simpatico, una lettura più che consigliata ^^

      Elimina
  4. Ma che tenero quel topolino circondato dalla magia! Ginevra e Basile sembrano due cugini molto simpatici :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione, la cover è simpaticissima :D

      Elimina
  5. Considerando che sono una gran mangiona e questo libro parla di viaggi, cucina, avventura.. Beh credo proprio che faccia per me^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti piacerà sicuramente allora :P ♥

      Elimina

Se volete restare anonimi, firmate anche con un nome qualsiasi: saprò a chi rivolgermi quando risponderò ai vostri commenti!