sabato 25 aprile 2015

In My Mailbox #17 - 2015

Buon sabato Lettori! Se tutto va bene mentre voi state leggendo questa nuovissima puntata di In My Mailbox, io dovrei essere alle prese con la videocamera per registrare il primo di una serie di appuntamenti mensili dedicati agli acquisti e alle letture delle ultime settimane.. non temete, ne riparleremo all'uscita del video. Intanto godetevi queste foto!

Altra puntata di foto sparse a casaccio, lo so, ormai ci ho preso gusto, spero non vi facciano venire il mal di mare. Dunque, iniziamo da qualche acquisto fatto alla libreria dell'usato come al solito: non ho resistito a Ti prego lasciati odiare, di Anna Premoli, che mi era stato super consigliato da diverse amiche ma che, non essendo un genere che leggo spesso, non mi ero mai decisa a comprare. Ho anche avuto la fortuna di trovare Il valzer lento delle tartarughe, il secondo volume della trilogia scritta dalla Pancol, di cui settimana scorsa avevo trovato il terzo capitolo in un'altra libreria.. non potete capire i salti di gioia che ho fatto! Coincidenze? Io non credo *Adam Kadmon mode on* quindi insomma, me felice! E per finire, sempre all'usato, ho preso Iniziò tutto con un bacio, perché negli ultimi tempi sto rivalutando molto la Newton Compton e la trama mi ispirava davvero tanto. Sono anche stata fortunata, visto che l'adorabile signora che gestisce la libreria (e che ormai conosco da mille anni) mi ha fatto uno sconticino di 2€ sul totale.. e questo libro costava esattamente 2€ ehehe!
Proseguiamo poi con un libro super famoso e che spero di leggere a breve, che si è portato a casa il mio Principe, ma che appunto è finito dritto nella mia lista di prossime letture: Carrie, di Stephen King! Ho sempre voluto leggere qualcosa di suo, ma la mole dei suoi romanzi mi spaventa, visto che non è nemmeno un genere che piace particolarmente. Questo però è breve e credo sia ottimo per avvicinarsi a King.. sono anche curiosa di vedere i due film che ne sono stati tratti! Altri due acquisti che ho fatto all'usato sono Misha corre, un romanzo che parla dell'Olocausto, scritto da uno dei miei autori preferiti di quando ero piccola, Jerry Spinelli. Come lui scrivono davvero pochi, nella sua semplicità riesce a trasmettere davvero tanto, e non vedo l'ora di scoprire cosa mi riserverà la storia di Misha. Seguendo il consiglio della proprietaria della libreria, che lo ha amato, ho preso anche La melodia dell'alba, di Priscilla Cogan, terzo volume della Trilogia di Winona, di cui recupererò al più presto gli altri capitoli, anche se mi è stato detto che si possono leggere separatamente.
E infine tre romanzi che mi ha portato mio padre a sorpresa e di cui sono molto curiosa nonostante il genere particolare: Storia segreta della santa inquisizione, che al di là della copertina grottesca volevo leggere da diverso tempo, visto che ripercorre secoli di roghi e processi alle streghe e non solo. Come Dio comanda invece faceva parte della mia Wish List più per curiosità che per altro. È uno di quei romanzi di cui ho sentito parlare fino allo sfinimento, sia bene che male, e avendo apprezzato molto il film tratto da Io non ho paura, sempre di Ammaniti, non vedo l'ora di scoprire se questo mattone mi piacerà. Ultimo arrivo di questo mese: Milano criminale-Il romanzo, di Paolo Roversi, un libro che di mia iniziativa probabilmente non avrei mai preso, ma che sono proprio felice di avere! La trama e le poche righe sul retro della copertina mi hanno colpito non poco, credo che si rivelerà una lettura sorprendente.

Allora, cosa ne pensate dei miei nuovi arrivi?
E voi cos'avete comprato o ricevuto questa settimana?
Uno stregabbraccio!

12 commenti:

  1. Come Dio comanda l'ho comprato di recente, ma in un'altra (e brutta) edizione. Sono certo mi piacerà, devo solo trovare un po' di tempo per piazzarlo sul comodino. Carrie l'ho letto anni fa: è il primissimo King, ma senz'altro è un esordio che non si vede tutti i giorni. Tra i miei arrivi, Il manifesto degli attori anonimi e Quanto tutto tornerà a essere come non è mai stato. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mik, di Ammaniti hai mai letto altro? È un autore di cui sento parlare tantissimo ma questo è il primo libro suo che ho.. mi chiedo se vada bene per avvicinarmi alla sua scrittura!
      Carrie mi incuriosisce un sacco e lo leggerò a breve, spero si riveli una bella lettura altrimenti temo che King con me non avrà una seconda possibilità xD

      Elimina
  2. ti prego lasciati odiare, iniziò tutto con un bacio...tante cose interessanti eheh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Iris! Ultimamente sto davvero rivalutando i romanzi editi dalla Newton Compton.. spero che si rivelino carini ^^

      Elimina
  3. Di King vorrei proprio leggere qualcosa in più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ile! Cos'hai letto di suo per ora?

      Elimina
  4. Che bello, Rowan, ora della trilogia della Pancol ti manca solo il primo volume. Ti auguro di trovarlo presto. Carrie io l'ho letto anni fa: un piccolo capolavoro. Io ho iniziato a leggere King con un suo grande successo: Il miglio verde. Ti dico solo che è stato uno dei pochi libri con cui ho pianto. Troppo bello. Però, fin'ora non ne ho letti tanti suoi: 5 in tutto. Ma sono state belle letture...inquietanti, ma belle. Lui scrive da dio per me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sonia, magari sono fortunata e lo trovo usato, chissà.. così completo la trilogia :D Carrie mi guarda dal comodino, penso che sarà una delle mie prossime letture! Ne ho tanti altri di King, ma non essendo il mio genere non ho mai avuto il coraggio di avvicinarmi. Però ho amato diversi film tratti dai suoi libri, quindi sono curiosissima!

      Elimina
  5. Acquisti interessanti... "Ti prego lasciati odiare" sembra promettente :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca! Sembra carino vero? Speriamo bene :D

      Elimina
  6. "Carrie" è molto inquietante, io l'ho iniziato lo scorso Halloween ma, anche se breve, è molto denso, quindi si legge lentamente :) Ho visto la seconda trasposizione cinematografica, quella più recente e mi è piaciuta abbastanza anche se, come ti dicevo prima, è inquietante come storia. Anna Premoli, "Ti prego lasciati odiare" è delizioso. Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carrie ha appena finito di leggerlo mio marito e gli è piaciuto, stranamente lo ha letto in pochissimi giorni, vedremo come andrà con me ^^
      Sono proprio curiosa della Premoli ormai!

      Elimina

Se volete restare anonimi, firmate anche con un nome qualsiasi: saprò a chi rivolgermi quando risponderò ai vostri commenti!