domenica 23 novembre 2014

C'era una volta.. I sette corvi


Bentornati Fantasmi! Come ogni mese vi do il benvenuto alla rubrica C'era una volta, dove vi parlerò di una fiaba.. oggi ci concentriamo su I sette corvi.

E siccome continuavano a non venire, adirato, inveì dicendo:
«Vorrei che diventassero tutti corvi!»
Aveva appena pronunciato queste parole che udì un frullio nell'aria, sopra il suo capo: alzò lo sguardo e vide sette corvi, neri come il carbone, alzarsi in volo e sparire.


Trama: Un uomo aveva sette figli maschi e neanche una bimba, per quanto la desiderasse. Finalmente la moglie si trovò a essere di nuovo incinta e diede alla luce una femmina. Tuttavia, anche se molto bella, ella era piccola e gracile e tanto debole che dovettero battezzarla subito..

I sette corvi (in tedesco Die sieben Raben), è una fiaba dei famosi Fratelli Grimm.


Il mio pensiero

Da I sette corvi, sinceramente, mi aspettavo qualcosina in più.. forse ne avevo letta una versione per bambini, anni fa, e avendone un bel ricordo pensavo che sarebbe stata una lettura piacevole che potesse portare a galla qualche stralcio della mia infanzia, invece ho trovato la fiaba originale piuttosto anonima e, ovviamente, non posso ignorare il consueto mozzamento (?) di dita a cui i Grimm sottopongono quasi tutti i loro sfortunato personaggi.
È una storia molto corta che ha come tema l'amore verso la famiglia e l'affetto di una sorella nei confronti dei sette fratelli, come dimostra nel finale la graziosa fanciulla sarebbe disposta a tutto pur di salvarli, e questo è certamente un bel messaggio, ma più di questo non mi ha lasciato.. peccato, perché poteva portare un grande insegnamento se "sfruttata" meglio..


Da questa fiaba sono stati tratti:


6 commenti:

  1. Me lo ricordo! Ne avevo visto una specie di mini cartone animato e mi colpì tantissimo, peccato che da cone ne parli la fiaba non è un granché :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che, adesso che me lo dici, anche io penso di averne una specie di cortometraggio o qualcosa del genere? Dalla fiaba mi aspettavo qualcosina di più perché come storia poteva insegnare molto, però sono contenta di averla riletta :)

      Elimina
  2. Awww...le fiaebe sonore! Che ricordi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da piccola mi piacevano un sacco! :D

      Elimina
  3. ciao
    non ricordo questa fiaba, grazie per averla ricordata. Buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Robby! È sempre un piacere rispolverare qualche vecchia fiaba, ogni tanto si trovano dei piccoli gioielli che magari abbiamo amato da bambini e che con il tempo avevamo dimenticato.. :)

      Elimina

Se volete restare anonimi, firmate anche con un nome qualsiasi: saprò a chi rivolgermi quando risponderò ai vostri commenti!