venerdì 24 ottobre 2014

Recensione: "La rivincita della mamma imperfetta"

In questo periodo vi sto davvero sommergendo di recensioni, e anche oggi voglio lasciarvi il mio parere su un romanzo che mi è proprio piaciuto.. una lettura adatta a tutte le donne, che vi strapperà un sorriso e qualche riflessione.

Un romanzo di sopravvivenza.

Titolo: La rivincita della mamma imperfetta
Autore: Annalisa Strada
Prezzo: 12,90 €
Pagine: 247
Pubblicazione: 2014
Editore: Piemme


Valutazione
Image and video hosting by TinyPic
Trama: Lola ha trentott'anni, due figli meravigliosi, un marito che ama e un lavoro che adora. Insomma, tutte le carte in regola per poter entrare nel club delle Mamme Imperfette. Nel corso di una settimana, la più temibile dell'anno quella delle feste di compleanno di Sofia e Arturo (diversificate, ma entrambe curatissime); dei colloqui con gli insegnanti pre-chiusura estiva (tutti rigorosamente in orario di lavoro); dell'inaugurazione della mostra che ha curato per mesi e delle allergie che mettono KO il già non presentissimo marito - dimostrerà al mondo che può farcela. Perché la vita delle mamme che lavorano, ma che vogliono anche veder crescere i propri figli è così: una corsa a ostacoli, dove puoi star certa che se fai bene da una parte dall'altra succederà un disastro. Ma in fondo al cuore lo sai: è stata la scelta giusta e tra qualche anno (10? 15?) potrai concederti una pausa!


Questo libro è stato una vera manna dal cielo! Esco da un periodo di brutte letture e avevo proprio voglia di qualcosa di leggero, ma non di superficiale, che mi facesse trascorrere un paio di bei pomeriggi.. La rivincita della mamma imperfetta ha fatto il suo dovere, non c'è dubbio!
Prima dell'uscita di questo nuovo romanzo non conoscevo l'autrice, ma adesso sono decisa a recuperare gran parte dei libri che ha scritto, perché ho trovato il suo stile davvero leggero e frizzante, ricco di un'ironia positiva che mi ha ricordato i lavori di Kerstin Gier - in particolare il suo non troppo famoso In verità è meglio mentire, che a suo tempo avevo apprezzato parecchio - e che ho trovato perfetto per staccare un po' dalla realtà.
La storia che Annalisa Strada ci racconta è quella di Lola, una normalissima mamma e moglie in carriera che tra faccende domestiche, amiche con problemi sentimentali, figli da gestire e lavoro impegnativo, qualche volta vorrebbe mettere in pausa la sua vita e andare a scolarsi un mojito sdraiata in spiaggia. Insomma, chi non vorrebbe?
Lola è un personaggio che mi è piaciuto fin dalle prime pagine, un po' perché ho adorato il suo modo di affrontare la vita e tutte le sue sfumature, sempre con energia positiva e un pizzico di sarcasmo, e un po' perché naturalmente, da mamma e moglie, mi ci sono rispecchiata. Questo romanzo non è adatto solo a chi ha già messo su famiglia, anche se naturalmente per una donna sposata con dei figli sarà indubbiamente più facile riconoscersi nelle piccole disavventure di Lola, ma come dicevo è talmente ben scritto, leggero e spassoso che lo consiglio ad occhi chiusi a tutto il pubblico femminile in cerca di qualche risata.
"Vivo di sensi di colpa per i figli quando lavoro, per il lavoro quando sto con i figli. E per entrambi, quando gioco a Candy Crush."
Fin dalle prime pagine il lettore viene risucchiato completamente nella disordinata vita di Lola, e questo porta ad affezionarsi ai personaggi.. oltre ad apprezzare la protagonista, infatti, mi sono piaciuti tanto anche i suoi due pargoli, con le loro riflessioni geniali - e sempre pronti ad ammalarsi nei momenti peggiori -, ho tifato per Claudio, il marito di Lola, che dopo essere stato messo KO dall'allergia mi ha fatto sbellicare dalle risate e ho sperato con tutto il cuore di non incontrare mai la cognata, soprannominata Grillo Mannaro.
La rivincita della mamma imperfetta, però, non è solo un romanzo alla moda, stuzzicante e ironico.. nasconde anche paure, stress e voglia di mollare tutto. Perché così come tutte le donne, mamme, mogli e amiche, Lola nel profondo combatte tutti i giorni contro le piccole emozioni negative. La preoccupazione per il lavoro, i dubbi, la stanchezza.. la vita ci mette alla prova, e Lola ci insegna ad affrontarla di petto, con un pizzico di ironia, tanto coraggio e un po' di follia. Ecco quindi perché questo libro mi ha conquistata: l'ho trovato un mix perfetto di allegria, insegnamenti e belle riflessioni, tanto che lo regalerò sicuramente a mia sorella e l'ho già consigliato a diverse amiche e mamme. Per quel che mi riguarda penso che sia un romanzo che si adatta un po' a tutti i tipi di lettrici, ognuna ci troverà qualcosa da apprezzare, non è troppo lungo ma al tempo stesso la storia è ricca, si legge in fretta e il prezzo è molto accessibile.. è ancora presto, ma se a Natale non sapete cosa regalare alla vostra mamma o a qualche amica o sorella, segnatevi questo titolo e farete un figurone!

I consigli dell'Antro:
Cibo/bevanda: cappuccino e brioche
Da leggere: in treno
Voglia di: risate

8 commenti:

  1. Hm. Io penso che lo regalerò a mamma, anche se speravo in qualcosa di più ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dicevo, per le mamme è un regalo ottimo! Si legge in fretta ed è coinvolgente e frizzante.. davvero carino ^^

      Elimina
  2. :) anche a te è piaciuto, sii!!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come fa a non piacere? Ho riso un sacco xD

      Elimina
  3. Sembra spiritoso, lo regalerò a mia mamma :3

    RispondiElimina
  4. Sinceramente l'avrei snobbato fino alla fine dei miei giorni ma leggendo i tuoi pensieri, magari lo leggerò anche io!
    Mi sorge però una domanda..... perchè solo tre stelle?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me invece potrebbe piacerti, è un libro leggero che si divora in pochi giorni, perfetto per staccare un po' ^^
      Con le stelle io e te abbiamo sempre pareri diversi sembra ahaha xD 3 stelle per me equivalgono ad un libro che mi è piaciuto e che consiglio, come in questo caso. Le 4 e le 5 stelle le riservo per i romanzi che mi restano nel cuore ^^

      Elimina

Se volete restare anonimi, firmate anche con un nome qualsiasi: saprò a chi rivolgermi quando risponderò ai vostri commenti!