martedì 19 agosto 2014

Recensione: "La leggenda di Robin"

Il mio Principe mi aveva regalato questo romanzo qualche mese fa, per la Festa della Mamma, e finalmente ho trovato il tempo di leggerlo.. davvero bellissimo! Non vedo l'ora che esca il seguito, anche se immagino ci vorrà un po' di tempo.

 La leggenda di Robin Hood come non è stata mai raccontata.

Titolo: La leggenda di Robin
Autore: Elena Kedros
Prezzo: 16,00 €
Pagine: 267
Pubblicazione: 2014
Editore: Mondadori


Valutazione
Image and video hosting by TinyPic
Trama: Robin ha da poco festeggiato il suo quindicesimo compleanno con i genitori e il fratellastro Philip, ricevendo in dono un meraviglioso arco costruito su misura per lei. Ma durante la notte il villaggio in cui vive ai margini della foresta è messo a ferro e fuoco da un manipolo di crudeli cavalieri: la madre e il padre vengono uccisi, Philip viene fatto prigioniero. Salva per miracolo, Robin si inoltra nella foresta dove trova ospitalità presso un clan di giovani ladri, più o meno onesti. Tra gli altri conosce il capo Will, che non gradisce l'idea che una ragazza entri a far parte del gruppo, e Robert, il più affascinante e misterioso della compagnia. Per essere ammessi nel clan della foresta, però, occorre un requisito fondamentale: superare una difficilissima prova di tiro con l'arco. Riuscirà Robin a farsi accettare dal clan e a vendicare i genitori? Ha solo una freccia a disposizione, e non può sbagliare bersaglio.


Dopo aver adorato la prima saga di Elena Kedros, Ragazze dell'Olimpo, ero curiosissima di leggere questa nuova serie Fantasy incentrata sulla leggenda di Robin Hood, e non ne sono affatto rimasta delusa.
L'autrice si rivolge sempre ad un pubblico di ragazzi, ma cambia genere e si lancia nel Fantasy classico, in una storia di castelli, archi e fionde, Cavalieri, piccoli villaggi e misteriosi medaglioni.. una rivisitazione davvero particolare, che ci presenta Robin Hood in una veste completamente nuova: una ragazza. Costretta a scappare dal suo villaggio, distrutto dai Cavalieri, la protagonista si avventurerà nella foresta per salvarsi, e farà la conoscenza di un gruppo di giovani ladri che la accoglieranno nel loro Clan. La giovane Robin, però, non riesce a lasciarsi alle spalle il dolore e il desiderio di vendetta, che la porteranno a crescere e a fare cose che mai avrebbe immaginato di poter fare.
Una storia di uguaglianza, giustizia e perdita, povertà e piccole gioie, che affronta in modo delicato alcuni temi difficili rendendo la lettura adatta ai giovani, che si immedesimeranno facilmente in Robin e nei suoi compagni di avventure, dall'irascibile Will al fedele Mud. Assalti, fughe, mancate impiccagioni e lezioni di tiro con l'arco: un mix perfetto che vi terrà incollati alle pagine del libro fino all'ultimo capitolo.
Come suo solito, la Kedros dà vita a protagoniste forti e coraggiose, un esempio bellissimo e un invito a non sottovalutare mai la propria forza, anche quando il mondo intero sembra volerti sminuire.
Con uno stile semplice ma ricco di dettagli, questo romanzo si lascia leggere in pochi giorni e vi farà venire voglia di passeggiare nei boschi e nella natura, nonché di avere tra le mani il seguito, per scoprire cosa riserverà il destino a Robin e al Clan della Foresta.
Se temevo che la Kedros facesse un buco nell'acqua, mi sbagliavo di grosso! La storia è avvincente e i combattimenti sono ben descritti, ho apprezzato ogni personaggio, anche gli antagonisti e i traditori si sono insinuati nel mio cuore, talmente sono reali e ben costruiti. È senza alcun dubbio una lettura che consiglio agli amanti dei Fantasy per ragazzi, leggera al punto giusto e perfetta per le vacanze estive o per prendersi una pausa da letture più pesanti, ma che offre comunque una buona storia, originale e ben intrecciata.
Non vedo l'ora che esca il secondo volume, sono davvero curiosa di scoprire come proseguiranno le vicende di questa giovane e abile arciera, che non si lascia spaventare da nessuno e combatte per ciò in cui crede. La Kedros mi ha dato la conferma di essere una brava scrittrice, se non avete mai letto niente di suo affrettatevi, Le ragazze dell'Olimpo e Robin vi aspettano, lasciatevi conquistare!

I consigli dell'Antro:
Cibo/bevanda: idromele e pane
Da leggere: in campeggio o nel parco
Voglia di: tanta avventura

16 commenti:

  1. Ho in wishlist Le Ragazze Dell'Olimpo e aggiungerò anche questo intrigante romanzo^^ mi piacciono molto i consigli dell'Antro e ogni tanto cerco di seguirli per favorire la lettura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono felice, spero che i consigli siano utili ^^

      Elimina
  2. La precedente saga di quest'autrice, 'Ragazze dell'Olimpo', non mi ispira...forse è perché sono troppo legata a Percy Jackson, ed ho paura che non potrei apprezzarla come sicuramente merita. Ma questa nuova serie, al contrario, mi sembra davvero interessante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sonia, è vero che parlano entrambi di mitologia, ma secondo me Ragazze dell'Olimpo con Percy Jackson non ci azzecca nulla :P avranno in comune il tema, ma sono davvero molto diversi!

      Elimina
  3. Interessante dev'essere bello! (y)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto carino se sei in cerca di avventura! ^^

      Elimina
  4. Mi ispira tantissimo, prima o poi dovrò assolutamente prenderlo *-* Devo dire che inoltre sembra veramente originale rispetto a quel che si vede in giro ultimamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, a originalità è messo davvero bene, e l'autrice scrive in modo magnifico :D

      Elimina
  5. Ahh ecco la recensione *-*
    Lo voglio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo leggi fammi sapere cosa ne pensi! :D

      Elimina
  6. Sembra così interessante. Quindi da quello che ho capito l'autrice ha fatto altri racconti su un genere simile? o Robin viene da una saga già fatta e poi ha scritto libri su di lei?

    RispondiElimina
  7. Ciao Nelly! Allora, l'autrice ha scritto due saghe, una si chiama Ragazze dell'Olimpo e Le Eredi dell'Olimpo (sono due trilogie) e parla mitologia. L'altra è questa di Robin, che invece racconta le leggende di questa giovane ragazza destinata a diventare Robin Hood :)

    RispondiElimina
  8. Ah ecco. Ora e tutto più chiaro per me. Sarà che dopo Ribelle adoro di più le lady di ferro ma Robin Hood in gonnella prende 10 punti anche senza leggerlo.

    RispondiElimina
  9. Avrei bisogno di un'informazione: ho letto tutti e tre i libri della saga, e vorrei contattare l'autrice per dei dubbi che ho. Avete per caso una sua mail?
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca! Non penso che si trovino i suoi contatti, non ha nemmeno una pagina Facebook o un sito ufficiale, purtroppo. L'unica cosa che mi viene in mente è di contattare direttamente la Mondadori :)

      Elimina
  10. Grazie mille per avermi risposto così in fretta! Proverò a contattare la Mondadori

    RispondiElimina

Se volete restare anonimi, firmate anche con un nome qualsiasi: saprò a chi rivolgermi quando risponderò ai vostri commenti!