martedì 29 luglio 2014

Recensione: "L'arte ingannevole del gufo"

Breve recensione oggi! Questo romanzo ci ha messo tantissimo ad arrivarmi e l'ho atteso con impazienza perché mi incuriosiva molto.. non l'ho trovato particolarmente bello, però non mi è neanche dispiaciuto.. spero di riuscire a mettere nero su bianco la mia opinione in modo comprensibile!

Serve soltanto il coraggio quando non si ha niente da perdere.

Titolo: L'arte ingannevole del gufo
Autore: Ella West
Prezzo: 12,00 €
Pagine: 160
Pubblicazione: 2014
Editore: Giunti
       

Valutazione
Image and video hosting by TinyPic
Trama: Tutte le sere, dopo il tramonto, Viola si addentra nel bosco dietro casa. La grave malattia di cui soffre le impedisce di esporsi anche al minimo raggio di sole. Così, quando i suoi compagni sono impegnati con la scuola, lei dorme o sta in casa a suonare, e quando loro vanno a dormire, lei passeggia libera tra gli alberi del suo bosco, in compagnia del buio e di tutti gli animali che lo popolano.
Una sera, però, sul sentiero sterrato da cui non passa anima viva, scorge un’auto: un ragazzo tira fuori un corpo pesante dal bagagliaio e lo trascina sul sedile di guida, prima di dare fuoco alla macchina. Poi seppellisce qualcosa nel terreno vicino. Sei alberi dal ciglio della strada: per Viola è facilissimo ritrovare il punto in cui quel tizio ha scavato la buca… e dare inizio alla sua personale, pericolosa indagine.
Che cosa ci fanno tanti soldi sepolti nel bosco? E quel ragazzo è forse un assassino? Tornerà a cercarla?


Quando ho saputo che la Giunti avrebbe pubblicato questo thriller per ragazzi, mi sono quasi messa a fare il conto alla rovescia.. non vedevo l'ora di averlo tra le mani! Ho dovuto attenderlo per diverso tempo, ma alla fine è arrivato sano e salvo nella mia cassetta delle lettere.. inutile dire che nel giro di una giornata lo avevo già concluso, e non solo perché è molto breve (160 pagine), ma anche perché l'ho trovato davvero coinvolgente, nella sua semplicità.
Affetta da una particolare disfunzione genetica che non le permette di stare al sole, Viola vive in una fattoria isolata insieme ai suoi genitori ed esce solo di notte, la sua vita si snoda tra compiti, computer e passeggiate nel bosco, quando cala il buio, in compagnia del suo gufo e dei suoi occhiali per la visione notturna, che le permettono di vedere quello che la notte solitamente nasconde agli occhi delle persone.
È proprio grazie a questi speciali occhiali che, una notte senza luna, Viola fa uno strano incontro nel cuore del bosco.. un ragazzo, dopo aver dato fuoco ad una macchina con dentro il corpo di uomo, sotterra un sacco e scappa, ignaro della presenza della ragazzina. Inizia così una storia di mistero e pericolo, storia che, seppur irreale, mi ha appassionato fin dalle prime pagine.
Lo stile dell'autrice è molto semplice e limpido, non si perde in fronzoli o in  dettagli inutili e delinea alla perfezione il personaggio di Viola, una ragazzina che sa proprio il fatto suo. Un po' meno caratterizzati sono i genitori della protagonista, che qualche volta mi hanno fatto cadere le braccia con discorsi inverosimili e decisioni che una persona adulta e sana di mente spero non prenderebbe mai nella vita reale, ma sono dettagli che non ho trovato particolarmente fastidiosi.
Ho apprezzato moltissimo l'ambientazione, l'autrice riesce a descrivere in modo minuzioso il bosco di Viola e tutta la natura che la circonda, dando importanza ad animali, piante, clima.. è stato come fare un tuffo nel cuore della sua pineta e accompagnarla lungo questa breve ma intensa e pericolosa avventura, che ho trovato ben strutturata e mai noiosa.
A deludermi un po' è stata lo sviluppo della storia, credo che sia quasi impossibile sviluppare un thriller - sia anche per ragazzi - in così poche pagine, ed è proprio la brevità del romanzo ad avermi lasciato un po' l'amaro in bocca.. con i libri corti ho sempre l'impressione che manchi qualcosa, che la storia sia stata lasciata a metà.. non mi soddisfano mai a pieno, così come non mi ha del tutto soddisfatto il finale, un po' affrettato e inverosimile, seppur sorprendente. Sarà che non sono molto perspicace, ma proprio non mi aspettavo che finisse così!
È stata una lettura velocissima che non mi ha lasciato niente di particolare, ma ho passato un bel pomeriggio e non mi pento di averlo iniziato. Probabilmente fra un mese ricorderò poco o niente del libro, ma mentre lo leggevo non mi sono annoiata e, anzi, non vedevo l'ora di scoprire come sarebbe finita la macabra avventura di Viola.
Un romanzetto ottimo da portare in vacanza e da leggere in poche ore, poco impegnativo ma con la giusta dose di mistero, giallo quanto basta, adatto sicuramente ai giovani lettori che cercano qualcosa di originale, ma che prenda poco tempo.

I consigli dell'Antro:
Cibo/bevanda: cioccolata calda
Da leggere: in vacanza
Voglia di: una lettura leggera

8 commenti:

  1. Mi piace la tua recensione perché sei riuscita a trasmettere chiaramente i tuoi pensieri, la tua opinione
    Questo libro credo che lo leggerò..mi ha colpito dalla trama, dalla copertina e, nonostante i lati negativi (che non mi è sembrato fossero molti o importanti), dalla tua recensione;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice di esserci riuscita, temevo che non si capisse nulla perché io stessa non so esattamente cosa pensarne :) secondo me è una lettura piacevole, niente di strabiliante ma carina ^^

      Elimina
  2. Questo libro non mi ha mai colpito e le recensioni negative mi hanno allontanato ancora di più, però adesso non so haha boh :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come probabilmente sai io tendo a non dare peso alle recensioni.. se un libro mi interessa preferisco farmi un'opinione mia, anche perché spesso i miei gusti escono dagli schemi quindi non mi conviene dare troppo peso ai pareri altrui xD
      Se ti capita di leggerlo fammi sapere ^^

      Elimina
  3. Oh, mi piacerebbe bere cioccolata calda, ma mi sa che proprio non si abbina con sole e mare :P
    Comunque il libro sembra carino, ma dato che ho sentito varie opinioni nì, non penso lo leggerò, almeno per ora. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da me diluvia da due giorni, una cioccolata calda non ci starebbe affatto male xD
      Il libro è molto corto, magari se ti capita tra le mani dagli una possibilità, prende pochissimo tempo ^^

      Elimina
  4. voglio leggerlo, mi attira moltissimo e la tua recensione fa (molto) ben sperare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo leggi fammi sapere cosa ne pensi! :D

      Elimina

Se volete restare anonimi, firmate anche con un nome qualsiasi: saprò a chi rivolgermi quando risponderò ai vostri commenti!