martedì 23 ottobre 2012

Speciale Halloween #4

Fantasmi, eccoci alla penultima puntata di questi Speciali ^^ per questo brividoso post ho deciso di pescare uno dei miei magici libri dallo scaffale più oscuro del mio Antro, e di condividere con voi qualche preziosa curiosità.. siete pronti? Il libro che ho scelto si intitola Case Stregate-Luoghi spettrali di tutto il mondo, scritto da Alison Rattle e Allison Vale.
Iniziamo prima di tutto con questo breve elenco dei fantasmi, così che possiate riconoscerli immediatamente se doveste incontrarli!

Identificare i "visitatori" provenienti dall'aldilà
Animali fantasma: Molti spettri corporei assumono sembianze animali, piuttosto che umane. Può trattarsi dello spirito benevolo di un animale molto amato che appare al padrone.

Apparizione: Si manifesta in forma umana, a volte è trasparente e indossa abiti dell'epoca alla quale appartiene. Le apparizioni sono spesso associate a vecchi edifici, chiese, teatri, castelli e cimiteri.

Oggetti posseduti: Oggetti inanimati che si spostano, cambiano aspetto o provocano rumore. Il fenomeno è spesso dovuto all'influenza di uno spettro emotivamente legato a un oggetto e che mostra la sua rabbia per i cambiamenti che sono stati apportati dagli attuali proprietari.

Poltergeist: Dal tedesco poltern, "bussare", e geist, "spirito", i poltergeist sono forze malvagie e distruttive. Perlopiù spostano gli oggetti con una notevole forza e velocità.

I luoghi più spettrali dell'Europa
Dai castelli gotici, regno di pipistrelli appollaiati in cima ad antiche rocce, fino ai palazzi, alle chiese, ai teatri e agli ospedali di città secolari, l'Europa è un continente immerso nella storia. Ha assistito per centinaia di anni a guerre e massacri, quando si combatteva fratello contro fratello, nazione contro nazione. Le antiche sofferenze non sono state dimenticate e oggi continuano a tornare..

La Torre di Londra, Inghilterra. Nel 1536 Enrico VIII condannò a morte la moglie, Anna Bolena, stanco della sua incapacità di dargli un figlio maschio. Da allora il corpo senza testa di Anna infesta la White Tower.

La città sotterranea della morte, Francia. Passeggiando per le ampie ed eleganti strade di Parigi, assorbiti dallo splendore degli edifici, sarete stupiti di apprendere che sotto i vostri piedi giacciono le fragili ossa di più di sette milioni di parigini. Sottratte alle loro tombe, queste anime inquiete adesso riposano nei tunnel bui e umidi che si snodano come tentacoli sotto la città.

Il castello dei fantasmi, Danimarca. Il castello di Dragsholm, a Sealand, ospita tre fantasmi importanti: la Dama Bianca, figlia di una delle nobili famiglie che un tempo risiedevano nel castello, imprigionata tra le spesse mura del castello dal padre, come punizione per essersi innamorata di un ragazzo della servitù.
La Dama Grigia, fantasma di una domestica che per anni soffrì di un terribile mal di denti, che alla fine fu curato lasciandole vivere il resto dei suoi giorni in tranquillità. In segno di gratidudine lo spettro pattuglia i corridoi per verificare che tutto sia in ordine.
James Hepburn, quarto conte di Bothwell, rinchiuso nel castello attorno al 1570; lì fu incatenato e tenuto nella fredda oscurità per cinque anni, prima di morire in cella nel 1578.

E voi, avete mai visitato qualche luogo infestato?

9 commenti:

  1. ciao
    no mai .....però deve essere molto emozionante e anche pauroso. Penso che sia una bella avventura.

    RispondiElimina
  2. Ancora no,però sarebbe un'esperienza unica davvero :)

    RispondiElimina
  3. Io sono stata in un bellissimo luogo dalle mie parti, la Sacra di San Michele in Val di Susa.
    Questa abbazia risale al XI sec.
    E' una bellissima ed antica architettura e quando sono stata a visitarla la guida raccontò una storia da brividi.
    Nella Sacra di San Michele si trovano anche le rovine della torre della Bell'Alda, un pò isolata dal resto dell'abbazia.
    La leggenda parla di una giovane bellissima, Alda, che durante un'invasione cercò di fuggire dai mercenari, per salvare la propria virtù; si ritrovò così in cima alla torre e preferì buttarsi nel burrone piuttosto che essere violentata.
    Qui nascono versioni discordanti... alcuni sostengono che la giovinetta morì in quell'occasione, altri invece dicono che rimase miracolosamente illesa, ma che volle riprovarci per vanagloria, fracassandosi contro le rocce taglienti della montagna.
    Fatto sta che sia il custode della Sacra di San Michele, sia alcuni visitatori e anche alcuni membri dell'istituto religioso che si cura dell'abbazia, giurano di aver visto il fantasma della giovane Alda sulla sommità della torre: una bellissima fanciulla avvolta da una veste candida, una figura evanescente, che di tanto in tanto torna nel luogo che le ha dato la morte, restando lì per alcuni secondi a contemplare la valle.

    Io durante la mia visita non ho visto nulla ovviamente, ma vi assicuro che stare in quel luogo, che già di per se è bellissimo e inquetante, e ascoltare la guida che raccontava questa leggenda... bè, i brividi lungo la schiena mi sono venuti!!!

    RispondiElimina
  4. Io sono stata alla Torre di Londra ;)

    RispondiElimina
  5. Io in pratica vivo in un paesino dove si aggira uno spettro. Da noi si chiama il MONACEIO e si dice che se lo incontri durante la tarda notte e riesci a prendergli il cappello diventi ricco ;)è una storia che le nonne raccontano ai bambini per farli andare a letto presto ma io da bambina ero terrorizzata che si sarebbe materializzato nella mia stanza perchè alcuni dicevano di averlo visto. E ancora oggi quando succede qualcosa di strano noi diciamo che è colpo del MONACEIO.

    RispondiElimina
  6. Questo libro deve essere carino da leggere me lo segno... non sapevo che si dicesse che il fantasma di Anna Bolena girasse per La Torre... qui da me non penso ci siano leggende, devo scovare ^^

    RispondiElimina
  7. bellissimo questo post!
    comuque per ora solo una vecchia casa abbandonata che dai segni ritrovai veniva usata per fare sedute spiritiche, ma non lo definirei spettrale anzi ... sembrerebbe la casetta dei sette nani di bianca neve.
    ma per la prossima meta vorrei visitare è il castello di azzurrina, a rimini.
    un elfico e dolcissimo saluto carissima Rowan

    RispondiElimina
  8. Di posti infestati ho visitato la Cattedrale di Otranto, anche se la leggenda del cavaliere senza testa è legata più al Castello.
    Però ne vorrei visitare tanti altri, mi piacciono troppo queste storie *O*

    RispondiElimina

Se volete restare anonimi, firmate anche con un nome qualsiasi: saprò a chi rivolgermi quando risponderò ai vostri commenti!