giovedì 20 settembre 2012

In libreria da ieri: "Terrestre"

Okay, sono leggermente in ritardo nel presentarvi questa ormai non-più-anteprima, ma la scorsa settimana ho lasciato spazio ai Giveaway di compleanno, e quindi mi è sfuggita qualche anticipazione.. ma non importa, su! ^^ Sono comunque felice di presentarvi Terrestre, romanzo distopico autoconclusivo in libreria da ieri grazie alla Rizzoli..

Da qualche parte c'è un altro mondo.
Quello vero.

Titolo: Terrestre
Autore: Jean-Claude Mourlevat
Prezzo: 15,00 euro
Pagine: 400
Data di pubblicazione: 19 settembre 2012
Editore: Rizzoli

Trama:
In una stradina di campagna, Anne Collodi, diciassette anni, trova il punto di passaggio per un altro mondo, o meglio l’altro mondo, quello vero, in cui è finita sua sorella Gabrielle, sedotta e rapita dal “cacciatore” Jens. Il viaggio in questa realtà asettica e futuribile è pericoloso: se scoperta, Anne rischia la morte. Ma grazie alla sua determinazione e a preziosi compagni di viaggio Anne capisce dove viene tenuta la sorella…

12 commenti:

  1. A me incuriosisce troppo questo libro!
    La trama è interessante e la cover particolare; poi distopico + autoconclusivo è la soluzione perfetta. *O*

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Questo deve essere mio!! °_°

    RispondiElimina
  4. Già il fatto che sia Autoconclusivo mi fa venir voglia di comprarlo! XD

    RispondiElimina
  5. è autoconclusivo?? finalmente!!
    la trama mi piace un sacco!!spero non mi deluda!!
    la cover non mi piace!!!!

    RispondiElimina
  6. Eh già, anche io sono davvero curiosa! ^^

    @Mary, la cover non fa impazzire nemmeno me..

    RispondiElimina
  7. Se l'idea viene sfruttata a dovere dovrebbe essere un bel libro!!

    RispondiElimina
  8. spero di riuscire a leggerlo..sembra bello..la trama me gusta

    RispondiElimina
  9. Anch'io mi trovo ad esultare per "l'autoconclusivo"... avevo già annotato questo titolo, ma non mi ricordavo più che usciva adesso: bella notizia:)

    RispondiElimina
  10. Credo di non essere portata per gli autoconclusivi, ma nonostante ció ne ho letti alcuni che sono nella mia Top Ten... Per quanto riguarda i distopici, è un genere a cui mi sto avvicinando e che mi affascina da morire **

    RispondiElimina
  11. Tralasciando la copertina parecchio inquietante...
    molto molto intrigante. Vado matta per gli universi paralleli *O*

    RispondiElimina

Se volete restare anonimi, firmate anche con un nome qualsiasi: saprò a chi rivolgermi quando risponderò ai vostri commenti!