giovedì 2 febbraio 2012

Anteprima "Il sangue degli elfi"

E dopo anni di attesa, il 23 febbraio 2012 la Nord porterà finalmente in libreria il primo volume della saga di Geralt Di Rivia, meglio noto come The Witcher. Dalla penna dell'autore polacco Andrzej Sapkowski, Il sangue degli elfi segna il primo capitolo di questa serie composta da 5 libri.
Per la Nord sono già uscite due antologie che contengono rispettivamente 7 e 6 racconti riguardanti Geralt, intitolati Il guardiano degli innocenti e La spada del destino.
Il sangue degli elfi, invece, dà inizio alla saga vera e propria.


Titolo: Il sangue degli elfi
Titolo originale: Krew elfów
Autore: Andrzej Sapkowski
Prezzo: 18,00 euro
Pagine: 400
Data di pubblicazione: 23 febbraio 2012
Editore: Nord

Trama:
"Per oltre un secolo, uomini, elfi e nani hanno vissuto in pace, nonostante le profonde differenze. Ora, però, un nuovo clima d’intolleranza e diffidenza ha spezzato l’equilibrio così faticosamente raggiunto. In molte città, i nani sono costretti a fuggire, vittime dell’odio e della superstizione, mentre gli elfi hanno dichiarato guerra agli uomini e, come prova di forza, hanno distrutto il meraviglioso castello di Cintra, uccidendo l’intera famiglia reale. Grazie all’intervento di Geralt di Rivia, la principessa Ciri sopravvive e, durante la fuga, dimostra di possedere straordinari poteri psichici. Geralt ne è sicuro: è lei la regina che tutti gli strighi aspettavano da tempo. Secondo un’antica profezia, infatti, soltanto la «Fiamma di Cintra» riporterà l’armonia tra i popoli della terra e fermerà la carneficina. Per proteggerla, decide quindi di nasconderla a Kaern Morhen, il luogo in cui vengono addestrati i giovani strighi e dove anche Ciri potrà imparare a controllare le sue abilità. Ma nemmeno in quella fortezza isolata lei e Geralt potranno dirsi al sicuro: uno spietato assassino è sulle loro tracce, disposto a tutto pur di eliminare la bambina e far sprofondare il mondo nel caos…"

Nessun commento:

Posta un commento

Se volete restare anonimi, firmate anche con un nome qualsiasi: saprò a chi rivolgermi quando risponderò ai vostri commenti!